Connect with us

Calcio

Al via il Torneo delle Regioni, la carica della lancianese Di Tullio

Published

on

Parte sabato la fase eliminatoria del 58° Torneo delle Regioni che si disputa nel Lazio. La rappresentativa abruzzese si prepara all’esordio di sabato contro la Liguria

LANCIANO – Parte sabato la fase eliminatoria femminile del Torneo delle Regioni.

Edizione numero 58 che, quest’anno, si disputa nella regione Lazio.

Una tre giorni molto impegnativa per le ragazze di mister Nello Mazzatenta che oggi pomeriggio si ritroveranno presso l’impianto sportivo “Ughetto di Febo” di Silvi Marina.

L’obiettivo è quello di preparare al meglio i tre test che, in poco più di 48 ore, chiameranno in causa le ragazze abruzzesi.

Il tecnico delle abruzzesi ha convocato 20 ragazze.

Si farà sul serio a partire da sabato pomeriggio (fischio d’inizio alle ore 14:30) sul sintetico del campo “Angelo Collacchi” di Segni, in provincia di Roma; avversario di turno sarà la Liguria.

Si bisserà il giorno dopo, domenica 14, sempre alle 14.30, ma questa volta a Frascati, contro il Veneto e il trittico di incontri si concluderà lunedì 15 aprile, questa volta con fischio d’inizio alle 13:30, a Piglio, in provincia di Frosinone, contro Bolzano.

Insomma, una tre giorni niente male a livello di impegni.

Tra le convocate da Nello Mazzatenta c’è anche la frentana Michela Di Tullio.

Ventuno anni, la Di Tullio si trova a disputare il suo quarto campionato agonistico.

Esterno destro offensivo, la calciatrice abruzzese, attualmente, indossa la casacca dell’ A.S.D Aeternum (Eccellenza femminile).

Nelle precedenti esperienze calcistiche, ha giocato per due stagioni con l’Audax Palmoli e un’annata a Lanciano.

Giocare in questa categoria, specialmente di calcio femminile, significa avere tanta passione e mettere in conto di fare tanti sacrifici. Molte delle ragazze, me compresaha ammesso Michela Di Tulliohanno iniziato a giocare senza aver fatto scuola calcio, imparando da sole e sul campo poiché nel territorio abruzzese non esistono scuole calcio femminili e, se ci sono, ne sono massimo un paio. Il Torneo delle Regioniha spiegato la calciatrice frentanaè l’evento più importante della stagione per chi come me vuole provare ad essere qualcuno. Non sempre ti viene data la possibilità di esporti in una vetrina così grande, dove puoi confrontarti con squadre di tutta Italia e di livello e soprattutto dove sono presenti osservatori. L’obiettivoha dichiarato la calciatriceè quello di passare il turno, ma se quello viene a mancare, spero di fare bene comunque e magari accendere la curiosità a qualcuno di importante”.

Alessio Giancristofaro – alessio.giancristofaro@vasport.it

Continue Reading
Advertisement
error: Content is protected !!

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito fa uso di cookie per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’utilizzo del sito stesso. Utilizziamo sia cookie tecnici sia cookie di parti terze per inviare messaggi promozionali sulla base dei comportamenti degli utenti. Può conoscere i dettagli consultando la nostra privacy policy qui. Proseguendo nella navigazione si accetta l’uso dei cookie; in caso contrario è possibile abbandonare il sito.

Chiudi