Connect with us

Calcio

Amelia vs Inzaghi: la Vastese ferma il Benevento al 90′. Pari pirotecnico

Published

on

Incrocio ‘Mondiale’ tra i due allenatori compagni di squadra con l’Italia e il Milan. I biancorossi domani in campo per il triangolare con Pescara e Pineto

Un’amichevole diventata quasi consuetudine. Vastese e Benevento oggi pomeriggio di nuovo una di fronte all’altra dopo la prima amichevole disputata due anni fa. Tutto reso possibile negli ultimi anni grazie agli ottimi rapporti che scorrono tra Oreste Vigorito, presidente dei giallorossi, e Carmine Sarni, vicepresidente dei vastesi.

Nonostante le due categorie di differenza però i biancorossi hanno tenuto testa riuscendo anche a rimontare l’iniziale doppio svantaggio arrivando fino al momentaneo pari accorciando prima con il baby Cardinale e poi con Esposito. Grande protagonista il centrocampista umbro autore al novantesimo dell’altro gol valso il definitivo pari. Vastese-Benevento è stato anche e soprattutto l’incrocio tra Marco Amelia e Filippo Inzaghi, oggi allenatori ma da giocatori insieme hanno vissuto l’indimenticabile esperienza con l’Italia conquistando il Mondiale nel 2006. Non solo, anche nel Milan hanno gioito con Scudetto e Supercoppa Italiana. Baci e abbracci prima del fischio d’inizio e anche a fine partita tra due amici che hanno ricordato alcuni dei momenti più belli vissuti insieme da giocatori. In tribuna anche lo striscione del Milan Club Vasto intitolato proprio a Pippo Inzaghi.

Se i campani dovevano riscattare l’inaspettato passo falso di Coppa guardando in casa biancorossa mister Amelia a cinque giorni dall’inizio ufficiale della stagione (domenica arriverà il Chieti per la Coppa) può sorridere, la sua Vastese migliora e anche se potrebbero arrivare novità in rosa il lavoro fatto in queste tre settimane soddisfa.

La partita – A cinque giorni dall’esordio in Coppa l’allenatore biancorosso continua a sperimentare soluzioni soprattutto sul fronte under schierando inizialmente Di Rienzo tra i pali e Caridnale in difesa nel terzetto completato dagli over Pollace e Cacciotti. Nel 352 corrono sui lati Perocchi e l’ultimo arrivato Montaperto, nel cuore del gioco dirige Ansini affiancato da capitan Stivaletta e Loggello mentre in avanti ci sono Dos Santos e Alonzi. Tra i sanniti fascia di capitano consegnata a Lorenzo Del Pinto abruzzese de L’Aquila e in giallorosso da quattro anni. Tanti volti noti oltre mister Inzaghi, inizialmente ci sono Caldirola, Volta, Sau, Schiattarella e Kragl. Già nel primo quarto d’ora il Benevento firma le prime due reti, prima il colpo di testa di Di Serio, poi il diagonale indovinato da Kragl. In mezzo un’azione personale di Alonzi fermato a centro area, nonostante le due categorie di differenza i biancorossi tengono testa, alzano il baricentro e sfiorano il gol con Dos Santos. I padroni di casa continuano a spingere e dopo la mezzora accorciano. Imperioso stacco aereo del 2001 carunchiese Domenico Cardinale imparabile per Manfredini.

Nonostante la girandola di cambi la Vastese continua a spingere e trova il pareggio con una splendida azione. Su Stivaletta c’è la parata di Gori, la sfera capita sui piedi di Esposito che dal limite indovina l’angolo e accende la Curva D’Avalos. I sanniti non sembrano nella loro miglior giornata, i biancorossi ne approfittano e sfiorano addirittura il tris con Stivaletta chiuso ancora da Gori. Passano un paio di minuti e i giallorossi rimettono il becco avanti con Goddard bravo a ribattere in rete una respinta di Bardini. Sembra finita ma i biancorossi hanno la forza di ributtarsi in avanti e con l’ultima splendida discesa ancora Francesco Esposito è protagonista. Diagonale preciso e vincente che vale il definitivo 3 a 3.

Archiviata, in modo splendido con un pari che fa parecchio morale, la quinta amichevole precampionato per capitan Stivaletta e soci, anche se mancano cinque giorni alla sfida ‘secca’ (senza ritorno) di Coppa contro il Chieti, all’orizzonte altre tappe di avvicinamento al super derby. Domani (ore 19:30) ancora una squadra di B all’Aragona, sarà il Pescara di Zauri in un triangolare che vedrà scendere in campo il Pineto, squadra che i biancorossi affronteranno in campionato. Venerdì 16 agosto poi appuntamento a Cupello contro la Virtus (Eccellenza), la Vastese vuole correre per farsi trovare prontissima domenica quando contro il Chieti la stagione dovrà iniziare con il piede giusto.

VASTESE – BENEVENTO:

Reti: 6’pt Di Serio (B), 13’pt Kragl (B), 38’pt Cardinale (V), 17’st Esposito (B), 24’st Goddard (B), 45′ st Esposito (V)

VASTESE: Di Rienzo (1’st Bardini L.), Perocchi (1’st Zinni), Cardinale (1’st Giorgi), Loggello (1’st Fanelli), Pollace (37’st Bardini F.), Cacciotti (1’st Iarocci), Montaperto (32’pt Cavuoti; 13’st Ravanelli), Stivaletta (36’st Pompei), Dos Santos (10’st Mastromattei), Ansini (1’st Esposito), Alonzi (16’ Colitto). All.: Amelia Marco

BENEVENTO: Manfredini, Rillo, Del Pinto, Caldirola, Kragl, Volta, Gyamfi, Di Serio, Sau, Vokic, Schiattarella. All.: Inzaghi Filippo

BENEVENTO: Montipò, Gori, Letizia, Sanogo, Tello, Coda, Viola, Maggio, Tuia, Pastina, Improta, Insigne, Antei, Armenteros, Goddard.

Arbitro: Giorgio D’Agnillo di Vasto (Manuel Giorgetti e Alberto Colonna di Vasto)

Spettatori: 700

Antonio Del Borrello – antoniodelborrello@vasport.it