Connect with us

Amatori

Bolide di Mastronardi: la ‘Coppa Provincia’ è dei Compari, battuto l’Athletic Lanciano

Published

on

Una punizione nel primo tempo ha deciso la seconda coppa più importante della stagione       

Bis Compari. Nel 2018 in cielo si era alzata la ‘Coppa Delegazione’, oggi i vastesi hanno portato a casa la ‘Coppa Provincia’. Cambiano i nomi ma il peso della Coppa è sempre lo stesso, il ‘doblete’ per i vastesi è arrivato grazie a una splendida punizione calciata da Eduardo Mastronardi dopo un quarto d’ora. L’ 1 a 0 è resistito fino al triplice fischio, l’Athletic Lanciano ha cercato di pareggiare i conti ma i Compari hanno resistito e fatto festa dopo novanta minuti intensi.

La partita – Sfida equilibrate, manca all’inizio la scintilla ma poco prima del quarto d’ora ad accendere la partita ci pensa Eduardo Mastronardi, bolide su punizione da quasi trenta metri, Gismondi non può nulla e i Compari passano in vantaggio. Sfortunato l’estremo lancianese infortunatosi nell’occasione e costretto a lasciare il campo. Al suo posto va un giocatore di movimento, Nasuti, che qualche minuto più tardi nega la gioia della doppietta a Mastronardi con un grande intervento. Prima però l’Ahletic Lanciano aveva sfiorato il pari su punizione calciata da Andrea Giusti c’è l’intervento di Di Pietro che risponde presente.

La ripresa si apre con una punizione dal limite calciata troppo debolmente da capitan Perrucci, dall’altra parte i lancianesi ci provano con più frequenza ma su Andrea Giusti c’è ancora l’intervento di Di Pietro che si ripete anche sul neoentrato Carlini. Manca poco, l’Athletic Lanciano continua a spingere e invoca il penalty per un presunto atterramento di De Luca (appena entrato) ma il fischietto pescarese lascia correre.

A un minuto dal novantesimo i lancianesi restano in inferiorità numerica, Carlini entrato da sedici minuti prende due gialli in pochi minuti e lascia i suoi in inferiorità numerica. L’ultima conclusione della partita è del neoentrato Villani, la palla sorvola la traversa ma al triplice fischio la festa è tutta per i Compari. 1 a 0 pesante con l’Athletic Lanciano che lascia il campo con i nervi a fior di pelle per alcune decisioni arbitrali contestate.

Dopo la ‘Coppa Delegazione’ andata al Paglieta la ‘Coppa Provincia’ ha preso la strada di Vasto, capitan Perrucci ha alzato la Coppa al cielo, un anno dopo i Compari hanno fatto ancora festa.

ATHLETIC LANCIANO – COMPARI: 0 – 1

Reti: 14’pt Mastronardi (C)

ATHLETIC LANCIANO: Gismondi (1’st Salvatore E.), D’Altocolle, Giovannelli, Campanella, Geniola (34’st D’Aquilante), Nasuti, Giusti Ant., Masciangelo (40’st De Luca), Mendozzi (7’st Carlini), Ucci (28’st Salvatore L.), Giusti And. . A disposizione: Martelli. All: Contento Danilo

COMPARI: Di Pietro, Benedettino, Paradiso, Caligiore (45’st Villani), D’Angelo, Laccetti (14’st Di Blasio), Melluso, Mastronardi (35’st Barisano), Natale, Perrucci, Talia (1’st Scalzo). A disposizione: Moretta, Malatesta. All: La Verghetta Alessandro

Arbitro: Alessio Martucci di Pescara

Ammoniti: Masciangelo, Giusti Ant., D’Aquilante, Carlini (AL); Espulso: 44’st Carlini (AL) per proteste

Antonio Del Borrello – antoniodelborrello@vasport.it           

Continue Reading
Advertisement
Advertisement
error: Content is protected !!

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito fa uso di cookie per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’utilizzo del sito stesso. Utilizziamo sia cookie tecnici sia cookie di parti terze per inviare messaggi promozionali sulla base dei comportamenti degli utenti. Può conoscere i dettagli consultando la nostra privacy policy qui. Proseguendo nella navigazione si accetta l’uso dei cookie; in caso contrario è possibile abbandonare il sito.

Chiudi