Calcio

Cupello, Zinni: “Doppietta per la mia famiglia. Obiettivi? 10 gol e il Pescara dei grandi…”

Il baby scernese classe 2002 domenica protagonista nel pari del Cupello. Ora vuole i gol da tre punti per raggiungere altre prestigiose tappe

Alessandro Zinni

Il giocatore più giovane a segnare un gol in tutta la storia dell’Eccellenza abruzzese? Alessandro Zinni. Il giocatore più giovane a segnare una doppietta in tutta la storia dell’Eccellenza abruzzese? Alessandro Zinni.

“Stella”, “Gioiellino”, negli ultimi due mesi gli aggettivi per raccontarlo non sono mancati, a fine settembre la prima firma sul massimo campionato regionale con il rigore trasformato a Montesilvano contro l’Acqua&Sapone. Freddo e glaciale, pur avendo appena sedici anni, si avete letto bene, Alessandro Zinni, ‘millennials’ di Scerni è nato nel 2002 ma già si sta ritagliando uno spazio importante nel Cupello Calcio dove con la doppietta realizzata domenica è diventato il miglior marcatore di squadra con tre gol.

Quando segna lui finisce sempre 2 a 2, se a settembre era stato perfetto dal dischetto quattro giorni fa si è esaltato con due splendidi gol che però non sono serviti per avere la meglio sulla capolista Capistrello capace di acciuffare il pari con due gol negli ultimi minuti. La doppietta è rimasta però ben impressa, altri titoloni per raccontare le qualità dell’esterno offensivo scernese cresciuto nel settore giovanile del ‘Quattro Colli’ prima di essere notato dal Pescara che dopo un’amichevole in cui si era messo in mostra con una doppietta decise di assicurarsi le sue prestazioni. Quattro stagioni nel settore giovanile biancazzurro, poi la scelta di girarlo in prestito a una società dove potersi fare le ossa in prima squadra.

A Cupello l’allenatore Panfilo Carlucci non ha esitato a buttarlo nella mischia, in dodici giornate otto è stato schierato da titolare rispondendo sempre o quasi presente. Cresciuto ammirando la classe di Messi, da milanista sfegatato studia le giocate dello spagnolo Suso, due che con il piede sinistro al pallone danno del tu. Alessandro Zinni con il suo sinistro sta già deliziando, è solo all’inizio, dovrà sudare ancora parecchio per arrivare su grandi palcoscenici, testa bassa e lavorare sodo, ma l’inizio fin qui è stato magico.

 

 

Antonio Del Borrello – antoniodelborrello@vasport.it

Notizie più lette

To Top
error: Content is protected !!

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito fa uso di cookie per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’utilizzo del sito stesso. Utilizziamo sia cookie tecnici sia cookie di parti terze per inviare messaggi promozionali sulla base dei comportamenti degli utenti. Può conoscere i dettagli consultando la nostra privacy policy qui. Proseguendo nella navigazione si accetta l’uso dei cookie; in caso contrario è possibile abbandonare il sito.

Chiudi