Connect with us

Calcio

Di Pasquale: “Casalbordino ambizioso. Io punto di riferimento? Stimolo per fare sempre meglio”

Published

on

Il capitano alla sesta stagione in giallorosso non vede l’ora di affrontare un’altra annata con un obiettivo ben preciso

A 36 anni guai a parlare di addio al calcio giocato. Nonostante la vita in famiglia e gli impegni lavorativi Gianluca Di Pasquale si diverte ancora come un ragazzino a correre in campo con il pallone tra i piedi. Quella che sta per iniziare sarà la sesta stagione consecutiva con il Casalbordino per il centrocampista scernese oramai diventato casalese d’adozione dopo aver sposato un anno fa la ‘sua’ Marika.

Arrivato all’alba dei trenta si è legato fortemente a questa realtà e nel corso dell’intervista ha rivelato anche un piccolo segreto stretto qualche anno fa con il patron Alessandro Santoro, arrivato con il Casalbordino in Prima Categoria avevano un obiettivo comune: il doppio salto di categoria. Un primo passo è stato fatto già da diversi anni, l’altro sfiorato nelle ultime stagione, quella che è iniziata da poco sarà l’annata giusta per la storica promozione in Eccellenza?

Antonio Del Borrello – antoniodelborrello@vasport.it