Connect with us

Calcio

Fossacesia, missione compiuta

Published

on

I biancorossi si assicurano la permanenza in Promozione per la stagione 2019/2020. E non mancano i programmi per il futuro. Parola di patron Giuseppe Ursini

Gli ultimi 90 minuti del campionato, il prossimo 28 aprile, saranno poco più di un’amichevole per il Fossacesia contro la Val di Sangro.

Perché le cose, il Fossacesia di Andrea Periotto, le ha sistemate definitivamente domenica scorsa, al “Davide Bucci” di San Salvo, rifilando 3 gol ai biancazzurri allenati da Dino Ciavatta.

Trasferta vittoriosa, l’ultima, che ha sancito la definitiva uscita dalla zona calda della classifica e ha garantito, con un turno in anticipo, la permanenza nel campionato di Promozione anche per l’anno prossimo.

Non male, anche perché i biancorossi hanno penato (e non poco) nel primissimo scorcio di stagione.

Ma il proprio obiettivo il Fossacesia l’ha conquistato. Ed è la cosa che veramente conta.

Il patron del Fossacesia, Giuseppe Ursini

La soddisfazione è sintetizzata dalle parole del patron Giuseppe Ursini, vera e propria anima del team: “Per la prima squadra la stagione non è iniziata bene visto le inopinate 5 sconfitte consecutive iniziali, poi con dei correttivi funzionali la squadra ha recuperato il terreno perduto stanziando però sempre sulle posizioni calde visto che il livello competitivo questo anno si è alzato, grazie soprattutto alla presenza del Lanciano 1920, e scalare la classifica è stata dura“.

Il lavoro quotidiano di mister Periotto ha giocato un ruolo importante nell’approdo, piuttosto tranquillo, della salvezza per il Fossacesia: “Le ultime prestazioni però ci hanno consentito di uscire fuori senza affanni dalla griglia play out – ha proseguito il presidente Ursini – e stazionare al nono posto che non è affatto trascurabile visto l’inizio disastroso”.

Altro motivo di soddisfazione per Ursini è la crescita dei futuri campioncini del Fossacesia: “Siamo soddisfatti dei risultati raggiunti, non solo come prima squadra dove giocano molti ragazzi provenienti dal nostro settore giovanile, ma anche per il risultato molto buono della Juniores d’Elite, degli Allievi e Giovanissimi Regionali. Senza dimenticare l’alto livello della Scuola Calcio, anch’essa d’Elite, che si consolida ogni anno sul territorio“.

Nonostante il campionato stia per finire, è già tempo di pensare al domani calcistico in casa biancorossa.

Io presenzio questa società da due anni, il primo in coabitazione con altri presidenti durante il quale  si sono verificati incompatibilità e l’ambizioso programma di arrivare ai play-off purtroppo è decaduto strada facendo per scelte interne non condivise, ma ormai è passato – ha riflettuto Giuseppe Ursini -. Questo in corso in sostanza è il primo vero anno da Presidente, non potevamo certo pensare di fare una squadra competitiva per due ragioni: la prima – ha continuato Ursini – perché la presenza del Lanciano e San Salvo di inizio anno sconsigliava ogni volo pindarico, non ci sarebbe stata partita come poi è realmente accaduto per il Lanciano (il San Salvo ha resistito meno di mezza stagione), la seconda – ha aggiunto il patron del club biancorosso – perché con l’uscita dei dirigenti che mi accompagnavano l’anno precedente abbiamo perso del budget e questo ci ha costretti a fare un anno interlocutorio cercando di salvare la categoria e formare dei buoni under per gli anni a venire”

Una parata plastica del portiere del Fossacesia Ursini

E per la stagione 2019/2020? Obiettivo play-off, parola di Ursini.

“La prossima stagione ci potrebbe invece vedere protagonisti, se recuperiamo i budget precedenti ci piacerebbe allestire una squadra competitiva per arrivare a ridosso dei play-off. Al momento però la programmazione è rimandata a quando avremmo certezza di certe entrate perché la nostra società si muove solo se è certa di poter affrontare gli impegni per l’intera stagione”.

C’è, però, un altro aspetto imprescindibile per la crescita corale del Fossacesia Calcio. Imprescindibile. Il “Vincenzo Granatas’ha da sistemare.

Un altro importante elemento che potrebbe condizionare la stagione prossima, ma soprattutto le successive – ha sottolineato Ursini – è l’impianto di calcio di Fossacesia. Il Comune ha finalmente deciso di fare l’investimento per rinnovare il campo di gioco con un terreno in erba sintetica con relativo rinnovamento e ampliamento degli spogliatoi. Qualora i lavori iniziassero a breve , che noi tutti auspichiamo ovviamente, saremmo costretti a giocare in campo neutro gran parte delle nostre gare interne con non pochi disagi emigrando nei paesi limitrofi. Questo comporterebbe una perdita di potenzialità perché il fattore campo non ci aiuterebbe più di tanto e quindi potrebbe anche condizionare le scelte tecniche nel prossimo mercato di rafforzamento. In definitiva – ha concluso il patron del Fossacesia – siamo un pò legati ad alcuni accadimenti, a breve sapremo che strategia adottare per la prima squadra“.

Altro aspetto, il rafforzamento del settore giovanile. Ursini non ha il minimo dubbio.

Faremo degli investimenti per rafforzare ulteriormente il settore giovanile, un nostro fiore all’occhiello, consapevoli che i nostri ragazzi saranno coloro che ci assicureranno un buon avvenire. In questo ambito aspiriamo a diventare un vero e proprio modello di riferimento sul territorio – ha concluso – ci sarà ancora molto lavoro da fare ma gli uomini della nostra “cantera” sono capaci e molto motivati!”

Il Fossacesia, nelle 33 gare sinora disputate di campionato, ha totalizzato 41 punti vincendo 10 gare e pareggiandone 11.

Redazione – redazione@vasport.it

Continue Reading
Advertisement
Advertisement
error: Content is protected !!

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito fa uso di cookie per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’utilizzo del sito stesso. Utilizziamo sia cookie tecnici sia cookie di parti terze per inviare messaggi promozionali sulla base dei comportamenti degli utenti. Può conoscere i dettagli consultando la nostra privacy policy qui. Proseguendo nella navigazione si accetta l’uso dei cookie; in caso contrario è possibile abbandonare il sito.

Chiudi