Connect with us

Calcio

Giovedì delicato: la Vastese a Castelfidardo per prendersi la salvezza

Published

on

I biancorossi in casa dell’ultima in classifica cercano la vittoria per fare festa. Dal primo minuto Leonetti e Fiore?

Novanta minuti delicatissimi e forse decisivi. Smaltita la delusione per l’immeritata sconfitta interna contro la corazzata e capolista Cesena, domani la Vastese e tutto il girone F scenderà in campo per l’ultimo infrasettimanale della stagione. Una terzultima giornata con in palio punti pesantissimi per tutti i piani di classifica, noi guardiamo ai bassifondi dove i biancorossi con cinque punti di vantaggio sulla zona bollente e sette sul terzultimo posto oggi potrebbero festeggiare la salvezza diretta con due turni d’anticipo. La classifica dei vastesi dice 41, con altri tre punti i discorsi sarebbero chiusi altrimenti c’è il rischio che chi insegue potrebbe di nuovo riavvicinarsi visto che domani Avezzano, Real Giulianova e Forlì affronteranno rispettivamente Campobasso, Montegiorgio e Santarcangelo.

I biancorossi hanno quindi l’obbligo dei tre punti ma facile però non sarà, è vero, al “Galileo Mancini” l’avversario sarà il Castelfidardo ultimo in classifica e già virtualmente retrocesso ma i marchigiani nelle ultime uscite non hanno regalato niente agli avversari uscendo vittoriosi domenica da Campobasso al termine di un pirotecnico 3 a 4. Sarà partita verissima e come detto dallo stesso mister Papagni domenica in conferenza stampa qualcosa nell’undici titolare cambierà dopo aver dato continuità per quattro domeniche consecutive allo stesso undici di partenza. Non sarà di certo una rivoluzione, un paio di aggiustamenti, Leonetti (in gol nel 2 a 1 in rimonta dell’andata) dovrebbe ritrovare il posto al centro dell’attacco facendo tirare il fiato a Shiba che tanto ha corso e speso nell’ultimo mese. Vorrebbe riprendersi una maglia da titolare anche Nicola Fiore ma al posto di chi? Se verrà confermato il 541 (o 5311) sarà difficile rivederlo dall’inizio ma con un altro modulo le sue chance aumenterebbero. Qualcosa potrebbe cambiare anche tra gli under in mezzo al campo con Palumbo che scalpita per una maglia da titolare.

Nove punti da recuperare sul terzultimo posto a tre giornate dalla fine, missione praticamente impossibile per un Castelfidardo che però tre giorni fa a Campobasso ha fatto capire di essere ancora vivo. A fine gennaio hanno provato a dare l’ultima sterzata con l’arrivo in panchina di mister Vadacca ma dall’ultimo posto i marchigiani non sono riusciti a muoversi e la discesa in Eccellenza è ormai dietro l’angolo. L’obiettivo però sarà quello di onorare la stagione fino all’ultimo minuto dell’ultima giornata, ecco perché domani per i biancorossi non sarà affatto una passeggiata. Tra le fila biancoverdi c’è l’under scernese classe ’99 Nando D’Ercole (titolare nel match d’andata), mancherà l’esterno offensivo Severini fermato per un turno dal giudice sportivo mentre il pericolo numero uno sarà Calabrese autore fin qui di 11 reti di cui una all’Aragona quando all’andata firmò il momentaneo vantaggio. Una sola vittoria (contro Isernia) nelle ultime undici interne e la peggior difesa con 63 reti subite, la Vastese dovrà osare, sfruttare le maggiori motivazioni di classifica e andarsi a prendere quella vittoria che farà rima con salvezza.

Questo il probabile undici scelto da mister Papagni: Patania, De Meio Sbardella Del Duca Iarocci Russo G., Di Giacomo Capellupo Palestini, Stivaletta, Leonetti.

Antonio Del Borrello – antoniodelborrello@vasport.it           

Continue Reading
Advertisement
Advertisement
error: Content is protected !!

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito fa uso di cookie per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’utilizzo del sito stesso. Utilizziamo sia cookie tecnici sia cookie di parti terze per inviare messaggi promozionali sulla base dei comportamenti degli utenti. Può conoscere i dettagli consultando la nostra privacy policy qui. Proseguendo nella navigazione si accetta l’uso dei cookie; in caso contrario è possibile abbandonare il sito.

Chiudi