Connect with us

Basket

Goduria Vasto Basket all’ultimo secondo: eccoti la C Gold!

Published

on

Battuta Mosciano nella decisiva gara 5. In delirio i 1500 del PalaBcc, al suono finale della sirena è esplosa la festa

Generazione Vasto Basket in paradiso, nel modo più bello. All’ultimo secondo quando Mosciano sembrava già in C Gold ma su quel rimbalzo vincente di Oluic è cambiata la storia della serie ed è esplosa la festa biancorossa. Increduli i moscianesi, in estasi i vastesi sul parquet e sugli spalti, un 60 a 59 sul filo di lana. Una serie pazzesca, Vasto adorerà a lungo questa serata. In campo i biancorossi hanno offerto una super prova seguendo il comandante coach Gesmundo e venendo trascinati dai 1500 del PalaBcc. Atmosfera incredibile, il giusto epilogo di una stagione che non ha deluso le attese, Mosciano ci ha provato ma dopo aver fallito il match poi domenica scorsa in casa questa sera nulla ha potuto: in C Gold è volata la Vasto

La partita – L’ultimo atto della stagione, quello decisivo, si apre con il canestro di baby Peluso, zero paura e tanta sfrontatezza, il PalaBcc apprezza e si accenda dopo pochi secondi. Poi tocca Oluic ma dall’altra parte Mosciano risponde con il solito Scafidi capace di infilare ben dieci punti, con il canestro che vale il primo sorpasso di giornata (10-11). Spazio anche per Flocco, l’altro ‘millennials’ biancorosso, canestro vincente, applausi anche per lui. Di Tizio infila la bomba del +6 (17-11), Scafidi torna in panchina perché già gravato di due falli ma gli ospiti questa volta si affidano a Di Giandomenico e Alessandrini e i primi dieci minuti si chiudono con i biancorossi avanti di un solo punto (17-16). Anche nel secondo periodo Mosciano ne ha di più, il diciottenne Alessandrini è imprendibile e porta i gialloblù adddirittura sul +5 (19-24). Nessuna paura, ci pensano Oluic e soprattutto Ucci con un canestro ‘impossibile’ sul suono dei ventiquattro. Ancora il trentenne lancianese protagonista con i due punti del nuovo sorpasso vastese (25-24). Si apre il festival delle bombe, Di Tizio firma quella vastese ma Mosciano ne piazza due con Assogna e Di Febo e si riporta di nuovo sul +4 (28-32). Entra capitan Ierbs ma la sua partita dura pochissimo, problema alla spalla, spazio anche per Di Rosso che chiude un’azione corale (32-35). In difesa i biancorossi lasciano qualche spazio, Scafidi ne approfitta ma l’ultima parola è di Ianuale che accorcia ancora e manda Vasto negli spogliatoi con tre punti da recuperare (34-37).

Al rientro dal riposo lungo Ucci e un decisivo Di Tizio riportano Vasto sul meno uno ma Scafidi è ‘illegale’, segna da sotto e da tre, Mosciano scappa fino al +9 (40-49). Di Tizio è fondamentale nei recuperi e letale quando ci sono da piazzare canestri pesanti, ricuce al meno cinque e poi la bomba di Ianuale riaccende di nuovo il Pala Bcc (48-49). Vasto ha infiniti possessi per riportare il becco avanti, sfortuna e imprecisione negano altri punti fondamentali fino a quando un tecnico chiamato alla panchina ospite porta Ucci in lunetta, canestro e parità (49-49). Di Tizio è l’uomo in più tra i vastesi, non sbaglia nulla e fa esplodere i 1500 del PalaBcc con la tripla che vale il +3 (52-49) che chiude i trenta minuti con un parzialone (aperto) di 12 a 0. L’ultimo quarto della stagione si apre come si era chiuso il terzo, altra bomba, questa volta di Ianuale, Vasto scappa sul +6 (55-49). Mosciano mette fine al parzialone vastese (15-0) con un libero e poi Di Febo dimezza il divario (55-52). Una stoppatona di Ucci viene sanzionata come fallo, Alessandrini però fa zero su due. Si segna poco, la tensione in campo è alle stelle, più errori che punti, a duecento secondi dalla fine Vasto è avanti di 4 (58-54). Scafidi e Alessandrini riportano Mosciano a meno uno (58-57), Mosciano mette il becco avanti e il tempo passa. Per Vasto sembra finita, Dipierro s’incarica dell’ultimo possesso, c’è un punto da recuperare, il 7 penetra ma non va a canestro, dietro di lui vola a rimbalzo Oluic e firma il sorpasso decisivo. 60 a 59. Per la gioia bisogna attendere altri due secondi ma il possesso di Mosciano si spegne, la Vasto Basket ha conquistato la C Gold.

Al PalaBcc è esplosa la festa biancorossa, delirio sul parquet e sugli spalti, giocatori stremati ed emozionati, fiumi di champagne tra baci, abbracci e lacrime. L’epilogo più bello, onore all’Olimpia Mosciano che merita di essere applaudita per quanto fatto in stagione e durante tutta questa serie finale ma la Vasto Basket ha dimostrato soprattutto nei momenti decisivi (gara 2, gara 4 e stasera) di avere più fame nonostante infortuni e sfortuna. Qualche giorno di riposo poi si inizierà a ragionare sul futuro, sarà ancora grande festa per questa fantastica serata, la Vasto Basket finalmente abbraccia la C Gold.

GENERAZIONE VINCENTE VASTO BASKET – OLIMPIA MOSCIANO: 60-59 (17-16; 34-37; 52-49)

GE.VI. VASTO BASKET: Dipierro 4, Ucci 12, Peluso 2, Di Tizio 13, Oluic 17, Ianuale 8, Flocco 2, Ierbs 0, Ciampaglia 0, Di Rosso 2, D’Annunzio 0, De Guglielmo 0. Coach: Gesmundo

O. MOSCIANO: Assogna, Di Giandomenico 12, Neri 2, De Laurentiis 0, Scafidi 23, Alessandrini 11, Di Febo 6, Ippolito 0, Medori 0, Giansante 0, Marzocchitti 0, Caprioni 0. Coach: Verrigni

Antonio Del Borrello – antoniodelborrello@vasport.it

Continue Reading
Advertisement