Connect with us

Calcio

Internazionalizzazione della Vastese Calcio con Gregoris e la storia di mister Jonathan

Published

on

La società biancorossa ha aperto a un nuovo progetto grazie alla presenza del manager pescarese. Con lui a Vasto anche il giovane allenatore americano

La Vastese può provare a crescere anche al di fuori dai confini italiani grazie al lavoro certosino del manager Gianni Gregoris e il lavoro sui rettangoli verdi del giovane allenatore americano Jonathan Watanabe. Una storia che parte da inizio dicembre quando il manager di origini pescaresi ha contattato i massimi dirigenti biancorossi Pietro Scafetta e Franco Bolami.

Grazie alle conoscenze attraverso le rispettive attività imprenditoriali si è arrivati fino al calcio dove da anni Gianni Gregoris gravita non solo in Italia ma soprattutto tra America e Cina. L’obiettivo del progetto è chiaro, far crescere esponenzialmente il marchio della Vastese scegliendo come mezzo la conoscenza dei tecnici italiani riguardo tattica e tecnica. “Gli allenatori italiani sono i maestri da questo punto di vista – le parole di Gregoris – ecco perché in questo mio ritorno in Italia ho voluto con me Jonathan, lui come altri allenatori americani e cinesi seguono con attenzione i lavori di tanti tecnici del nostro Paese ma avere un contatto diretto anche per qualche giorno con allenatori del calcio dilettantistico nostrano per loro vale tantissimo”.

Jonathan a colloquio con Montani

Interessante la storia di Jonathan Watanabe, giovane allenatore ventiseienne già entrato nell’ottica dell’allenatore partendo da Los Angeles con l’obiettivo di girare l’Europa per conoscere meglio il nostro calcio. Esperienze spagnole tra Barcellona e Madrid, in Italia con il progetto di Gregoris ha trovato grande apertura da parte della Vastese dal punto di vista tecnico tattico da parte di mister Fabio Montani con il quale si è confrontato durante gli allenamenti da martedì pomeriggio. Una full immersion biancorossa lunga quattro giorni, sabato saluterà Vasto dove si è trovato molto bene aiutato anche dalla lingua, in un’altra esperienza ha vissuto due anni a Roma e per questo riesce a comprendere e farsi capire in italiano nel migliore dei modi.

A Vasto hanno subito trovato in Scafetta e Bolami piena disponibilità, come confermato dai diretti interessati da parte di tutti c’è piena volontà di sviluppare ulteriormente questo progetto per il bene della Vastese. Una doppia crescita, il nome del club biancorosso che dalla sua aiuterà allenatori americani e cinesi, attraverso camp e stage, nell’apprendere più insegnamenti possibili riguardo tattica e tecnica. Una bella sfida per la Vastese insieme a Gianni Gregoris, l’obiettivo è arrivare parecchio lontano.

Antonio Del Borrello – antoniodelborrello@vasport.it

Continue Reading
Advertisement
Advertisement
error: Content is protected !!

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito fa uso di cookie per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’utilizzo del sito stesso. Utilizziamo sia cookie tecnici sia cookie di parti terze per inviare messaggi promozionali sulla base dei comportamenti degli utenti. Può conoscere i dettagli consultando la nostra privacy policy qui. Proseguendo nella navigazione si accetta l’uso dei cookie; in caso contrario è possibile abbandonare il sito.

Chiudi