Connect with us

Calcio

Juniores, capolavoro Lanciano. Un tempo perfetto e vittoria del torneo ad un passo

Published

on

Il frentani si aggiudicano il big match contro la capolista Bacigalupo che era passata in vantaggio. Ai rossoneri basterà vincere a San Salvo

LANCIANO – La supersfida del campionato juniores va al Lanciano, nuova capolista del torneo, che batte per 4-1 la Bacigalupo Vasto Marina al “Guido Biondi”.

La juniores frentana confeziona un tempo senza sbavature (il secondo) e si regala la vetta della classifica.

Mister Andrea Gizzarelli, Bacigalupo VM

Gli ospiti, invece, partono con la quarta ingranata e mettono paura al Lanciano, ma nella ripresa calano vistosamente.

Il Lanciano, dunque, si regala anche un biglietto in prima fila per disputare, il prossimo anno, il campionato d’Elite.

Basterà, infatti, vincere a San Salvo contro gli Aquilotti San Salvo nell’ultimo impegno.

Gianluca Rosato, il neo tecnico della juniores rossonera, in tre giorni si ritrova con l’obiettivo di vincere gli spareggi per disputare il prossimo anno il campionato d’Elite a poter festeggiare direttamente la vittoria del campionato fra 90 minuti.

Lui, il nuovo allenatore dei frentani, che riceve l’eredità di Tommaso Di Biccari dopo il ko di Ortona di lunedì.

Lui che, nel corso della seconda seduta di allenamento riceve la notizia della vittoria a tavolino per 0-3 contro i gialloverdi per un’irregolarità di tesseramento.

Il mister della Bacigalupo Cesario con il dirigente del Lanciano, Lombardi

Sempre lui che, dopo una quarantina di minuti, era sotto di un gol con la Bacigalupo Vasto Marina che ne aveva segnate altri due ancora (ma annullati).

Insomma, Gianluca Rosato si ritrova da osservatore esterno a potenziale finalizzatore del successo della juniores frentana.

Juniores frentana che, in realtà, non era scesa in campo al top contro la capolista, ma che ha saputo reagire immediatamente, mettere la freccia del sorpasso e portare a casa la vittoria che equivale alla conquista del primato (a 90 minuti dalla fine) e alla vittoria (fondamentale) nello scontro diretto contro i vastesi.

Che la sfida offrisse tante sfaccettature, anche di una certa portata, lo si capisce anche dalle presenze eccellenti delle due società al “Guido Biondi”.

Il mister della juniores Rosato e quello della prima squadra, Del Grosso

Da una parte il tecnico frentano Alessandro Del Grosso con il patron Fabio De Vincentiis.

Dall’altra parte mister Roberto Cesario e la presidentessa del team vastese, Angela Di Benedetto.

Lanciano con De Santis a sinistra e Boccanera centrale di difesa a contrastare le incursioni degli sguscianti e sempre pericolosi Letto e Oumar Coulibaly.

Il primo acuto della contesa è un calcio di punizione della Bacigalupo da fuori area, la palla carambola in area battendo Kossiakov ma il direttore di gara, Cristian Di Virgilio di Chieti, aveva fischiato.

Il Lanciano si rende pericoloso con Malvone.

Gli ospiti sono comunque più incisivi dalla trequarti in su.

Letto, trova il pertugio giusto sterzando bene e concludendo in porta con il suo fendente che si spegne di poco sul fondo.

Il Lanciano risponde con un tiro franco di Manuel La Morgia, Speranza si salva.

Ancora frentani in avanti, questa volta con Zela, ma la sua conclusione viene neutralizzata.

I ragazzi di Andrea Gizzarelli andrebbero ancora in gol, con Letto, ma Di Virgilio, probabilmente, ravvisa un contatto con Melchiorre.

Preludio, comunque, alla rete della Bacigalupo che arriva al 37’ pt grazie ad un calcio di rigore di Piermatteo Natalini.

Il gol del vantaggio ospite è un elettroshock per i rossoneri che, da questo momento in poi, cambiano la musica.

L’attaccante Antonio Del Bello

Sul finire di prima frazione (45’ pt), Antonio Del Bello rimette in equilibrio la contesa con un calcio di punizione.

L’avvio di ripresa è fatale per gli ospiti: La Morgia (3’ st) e Del Bello (4’ st) sistemano le cose con due reti fulminee.

Ci sarà ancora il tempo per il poker griffato Malvone (38’ st) e anche per fallire un calcio di rigore (Zela).

Insomma, il Lanciano non poteva fare meglio. La Bacigalupo, invece, se la vedrà, nell’ultimo atto, contro la Val di Sangro; dovrà vincere e sperare che il Lanciano perda a San Salvo.

Alessio Giancristofaro – alessio.giancristofaro@vasport.it

Continue Reading
Advertisement
Advertisement
error: Content is protected !!

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito fa uso di cookie per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’utilizzo del sito stesso. Utilizziamo sia cookie tecnici sia cookie di parti terze per inviare messaggi promozionali sulla base dei comportamenti degli utenti. Può conoscere i dettagli consultando la nostra privacy policy qui. Proseguendo nella navigazione si accetta l’uso dei cookie; in caso contrario è possibile abbandonare il sito.

Chiudi