Connect with us

Calcio

La Sangiustese espugna l’Aragona: Cheddira fa male alla Vastese

Published

on

Biancorossi senza Leonetti per sessanta minuti. Rigore sbagliato da capitan Fiore a inizio ripresa. Domenica derby a Francavilla

Leonetti non al meglio: problema al ginocchio

Cade ancora la Vastese. Dopo San Mauro Pascoli anche il mercoledì all’Aragona è stato amarissimo per i biancorossi sconfitti, nella terza di ritorno del girone F, dalla Sangiustese quarta forza del campionato e vittoriosa con la rete del ventenne Cheddira al quarantacinquesimo del primo tempo. Match che ha visto giocare meglio la Vastese ma l’episodio ha premiato gli ospiti, nel secondo tempo il rigore sbagliato da capitan Fiore avrebbe potuto cambiare la storia del match ma lo 0 a 1 al triplice fischio ha premiato i marchigiani lasciando i vastesi all’asciutto.

Fiore: rigore sbagliato

La partita – Dopo la prova incolore di domenica mister Montani dal primo minuto ne cambia 6 ma se 5 erano prevedibili il sesto è dettato dall’infortunio al ginocchio accusato da Leonetti nella rifinitura, il bomber di Andria parte dalla panchina. Al suo posto nel 433 c’è Cicerello in un tridente completato da Shiba e capitan Fiore al rientro dopo le tre giornate in cui ha iniziato dalla panchina. A centrocampo con Capellupo c’è Stivaletta, spazio a Palumbo che rileva lo squalificato Palestini. Tra i pali spazio a Selva, davanti a lui con Sbardella e Del Duca sulle corsie ci sono De Meio e Di Giacomo. Senza nessun problema di formazione Senigagliesi sceglie il 4231 schierando in mediana l’ex di turno Perfetti di fianco a Scognamiglio, mentre davanti Cerone supporta il giovane attaccante Cheddira. Terzino destro è Cristian Shiba, 2001 fratello del biancorosso Henri. Dopo otto minuti l’occasionissima è per Cheddira che da due passi calcia incredibilmente a lato dopo un tiro sporcato di Argento trasformatosi in assist. Da lì in avanti partita bloccata, tanti errori e una grande noia fino al trentottesimo quando l’esterno destro di Shiba sorvola la traversa. Si entra nell’ultimo minuto di gioco della prima frazione e arriva la doccia fredda per la Vastese, palla all’ottimo Scognamiglio, assist al bacio per Cheddira che tutto solo a centro area non sbaglia e fredda l’incolpevole Selva.

A inizio ripresa la Vastese ha subito l’occasionissima per rientrare in partita, Stivaletta viene atterrato in area da Santagata, per il fischietto rosa umbro è calcio di rigore. Dagli undici metri va lo specialista Fiore che però si lascia ipnotizzare da Chiodini fallendo il penalty. Montani prova a riprenderla buttando nella mischia Leonetti, un’altra palla invitante capita tra i piedi di Palumbo che da posizione ghiotta calcia alle stelle. Dall’altra parte ci prova Cerone ma Selva si distende deviando la sfera in angolo. I biancorossi continuano ad attaccare alla ricerca del pari, azione aperta da Capellupo, tacco di Leonetti per Russo ma il suo tiro a giro è debole. Nel finale Chiodini con un doppio miracolo nega il pari ai vastesi salvando prima su Cicerello e poi su Stivaletta. In pieno recupero ancora protagonista il numero uno marchigiano che salva su Leonetti da due passi.

Gol Cheddira

Seconda sconfitta consecutiva e stop al filotto di successi interni all’Aragona, la Sangiustese ha confermato i numeri monstre in trasferta espugnando anche l’Aragona e lasciando tanta amarezza in casa biancorossa. La classifica continua a dire 26 punti per i vastesi con cinque lunghezze di vantaggio dalla zona playout, bisogna tornare a macinare punti, domenica nel derby di Francavilla non sarà facile ma la Vastese deve tornare a muovere assolutamente la classifica.

VASTESE – SANGIUSTESE: 1 – 0

Reti: 45’ pt Cheddira

VASTESE: Selva, De Meio, Di Giacomo, Capellupo, Sbardella (39’ Iarocci), Del Duca, Fiore (19’st Russo), Stivaletta, Shiba (13’st Leonetti), Palumbo (30’st Palumbo), Cicerello. A disposizione: Patania, Mataloni, Cesarano, Ruzzi, Conti. All.: Montani

SANGIUSTESE: Chiodini, Shiba C., Santagata, Perfetti (47’st De Reggi), Patrizi, Moracci, Argento 46’st Buaka L.), Scognamiglio, Cheddira, Cerone (39’ Pluchino), Tizi (10’st Pezzotti). A disposizione: Carnevali, Massaroni, Yattara, Kamara, Papavero. All.: Senigagliesi

Arbitro: Valentina Finzi di Foligno (Spagnolo di Reggio Emilia e Regattieri di Finale Emilia)

Spettatori: 500; Ammoniti: Del Duca (V); Recupero: 1’ e 5′.

Antonio Del Borrello – antoniodelborrello@vasport.it

Continue Reading
Advertisement
Advertisement
error: Content is protected !!

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito fa uso di cookie per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’utilizzo del sito stesso. Utilizziamo sia cookie tecnici sia cookie di parti terze per inviare messaggi promozionali sulla base dei comportamenti degli utenti. Può conoscere i dettagli consultando la nostra privacy policy qui. Proseguendo nella navigazione si accetta l’uso dei cookie; in caso contrario è possibile abbandonare il sito.

Chiudi