Connect with us

Calcio

Lanciano, priorità under. La certezza è De Santis

Published

on

A Lanciano la dirigenza rossonera lavora senza soluzione di continuità per il campionato di Eccellenza. Priorità: scelta degli under

Lanciano, la priorità sono gli under.

I frentani di Alessandro Del Grosso potranno, ancora per un bel po’ di tempo, pensare ad altro.

Per l’attività agonistica se ne riparlerà a luglio.

A fare da contraltare a questa apparente inerzia di maggio, è invece la spinta propulsiva della dirigenza rossonera che ha già iniziato da tempo a programmare la stagione nel campionato di Eccellenza.

Priorità, come detto, sono gli under.

I fuori quota spesso giocano il classico ruolo di ago della bilancia.

Se l’ago della bilancia è indirizzato bene e propende per la sponda giusta, tutto è più facile.

Un elemento intoccabile nello scacchiere di Alessandro Del Grosso sarà Gianluca De Santis.

Il jolly molisano, classe 1999, ha dimostrato di meritare, prestazione dopo prestazione, il ruolo di titolare inamovibile in mezzo al campo.

Bene in difesa come esterno basso a sinistra (ma quando ha giocato a destra, come ad esempio a San Salvo, lo ha fatto benissimo), ancora meglio a metà campo come mezz’ala, De Santis è il tassello sul quale costruire la squadra.

Filippo Boccanera, invece, da quest’anno non è più un giocatore “fuori quota”.

Classe 1998, il terzino destro che in qualche occasione ha giocato anche centrale di difesa, andrà a comporre, da questa stagione agonistica, un pacchetto di difesa nel quale, molto probabilmente, verrà inserito un altro under.

Potrebbero rimanere a Lanciano diversi under, ma le valutazioni vanno ancora fatte e ben ponderate sotto tanti profili.

Tra questi elementi, c’è sicuramente Andrea Quacquarelli, classe 2001, giocatore di prospettiva, come del resto ci sono i portieri Antonio Sinopoli e Andrea Kossiakov.

L’impressione è che, comunque, il Lanciano non voglia (e non possa) rischiare nulla per quanto concerne la partita degli under.

La stagione appena conclusasi, infatti, ha fatto emergere qualche sbavatura sulla scelta di qualche “fuori quota” messo a disposizione di Del Grosso.

Sbavature che, a Lanciano, tutti farebbero a meno di ripetere nel campionato di Eccellenza.

Su tutti il portiere Perri e il difensore Mastronardi che non si sono espressi ai livelli auspicati dal team frentano (e infatti la loro avventura è terminata a dicembre).

Sul fronte dirigenziale, sembra ben avviata l’interlocuzione con Francesco Di Gennaro.

La società ha già incontrato l’attaccante/capitano e sta valutando quale possa essere la collocazione migliore per l’ex punta di Gallipoli e Verona, non escludendo a priori quella di vedere ancora in campo Di Gennaro anche in Eccellenza.

Alessio Giancristofaro – alessio.giancristofaro@vasport.it

Continue Reading
Advertisement
error: Content is protected !!

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito fa uso di cookie per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’utilizzo del sito stesso. Utilizziamo sia cookie tecnici sia cookie di parti terze per inviare messaggi promozionali sulla base dei comportamenti degli utenti. Può conoscere i dettagli consultando la nostra privacy policy qui. Proseguendo nella navigazione si accetta l’uso dei cookie; in caso contrario è possibile abbandonare il sito.

Chiudi