Connect with us

Nuoto

Mariella D’Aurizio fa il pieno di medaglie: un oro, un argento e due bronzi

Published

on

Luccicanti risultati per la giovane nuotatrice di Casalbordino agli Assoluti Fisdir di Chianciano

Un pieno di medaglie, successi e legittime soddisfazioni per Mariella D’Aurizio, all’edizione 2019 dei Campionati Italiani Assoluti di nuoto della Fisdir (Federazione Italiana Sport Paralimpici degli Intellettivo Relazionali).

La giovane nuotatrice di Casalbordino, 24 anni di età, tesserata con l’Asd Orione Pescara, ha ottenuto l’oro nella prova dei 50 stile libero (con il tempo di 41”96), l’argento nei 50 farfalla (50”50), il bronzo nei 100 stile (1’38”23) ed un altro bronzo nella gara a staffetta 4×50 stile con il suo team. Insomma, è stata un’autentica protagonista della competizione tricolore in terra toscana, meritando appieno complimenti e congratulazioni dei presenti.

Motivo di orgoglio per lei stessa, per lo staff tecnico della sua squadra e per gli amici della piscina di Vasto, dove si allena sei giorni a settimana seguita, in particolare, da Lidia Stivaletta e dai componenti dell’H2O Sport che si occupa della gestione dell’impianto di via dei Conti Ricci.

Notevole soddisfazione, comprensibilmente, anche per i genitori, Rose e Mario, che con grande attenzione ed impegno, accompagnano Mariella nel suo percorso, sportivo e di vita.

L’onore per gli ultimi titoli conquistati, poi, fa il paio con il significativo riconoscimento della qualifica di istruttrice e di bagnina per acque interne acquisita nei mesi scorsi, concludendo felicemente i corsi affrontati a Pescara, a braccetto con Luigi Daccò, portacolori della Mille Sport di San Salvo, nuotatore provetto pure lui e suo compagno di vita oltre che delle ‘avventure’ in vasca.

Mariella D’Aurizio e Luigi Daccò, tra l’altro, sono stati tra gli atleti omaggiati alla prima edizione del ‘Premio Vasport‘, organizzato dal nostro gruppo al Cortile di Palazzo d’Avalos a Vasto. Riconoscimenti, anche alla luce dei recenti brillanti risultati di Mariella, assolutamente meritati e di cui andiamo fieri pure noi.

Redazione Vasport – redazione@vasport.it

Advertisement