Connect with us

Calcio

Mazzata sulla Vastese: maxi squalifica per bomber Leonetti

Published

on

Dopo il rosso di domenica mano pesantissima del giudice sportivo sull’attaccante pugliese fermato per 4 giornate

“Sopra il cotto, l’acqua bollente”. Detto più azzeccato non poteva esserci per inquadrare il momento della Vastese che oltre a una situazione complicata dal punto di vista dei risultati nel prossimo mese dovrà rinunciare al suo miglior marcatore.

Vito Leonetti dopo l’espulsione di domenica contro il Pineto è stato fermato per ben 4 giornate dal giudice sportivo che nel referto da poco pubblicato ha così spiegato la motivazione: “Vito Leonetti, espulso per doppia ammonizione, al termine della gara davanti allo spogliatoio arbitrale, si avvicinava al Direttore di gara con atteggiamento intimidatorio e gli rivolgeva espressioni gravemente offensive e minacciose. Solo l’intervento fattivo dei rispettivi compagni di squadra ne consentivano l’allontanamento”.

Un’autentica mazzata per i biancorossi costretti a rinunciare per i prossimi trenta giorni al loro bomber principe finora autore di 14 reti. Dopo la sosta di domenica salterà la doppia trasferta tra Campobasso e Montegiorgio, poi sarà assente anche nei derby contro San Nicolò Notaresco e Real Giulianova. Tornerà a disposizione il prossimo 14 aprile quando all’Aragona arriverà la corazzata e capolista Cesena, senza Leonetti per la Vastese sarà ancora più difficile, un problema in più per Papagni.

Antonio Del Borrello – antoniodelborrello@vasport.it           

Continue Reading
Advertisement
Advertisement
error: Content is protected !!

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito fa uso di cookie per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’utilizzo del sito stesso. Utilizziamo sia cookie tecnici sia cookie di parti terze per inviare messaggi promozionali sulla base dei comportamenti degli utenti. Può conoscere i dettagli consultando la nostra privacy policy qui. Proseguendo nella navigazione si accetta l’uso dei cookie; in caso contrario è possibile abbandonare il sito.

Chiudi