Connect with us

Atletica

Miriam Di Iorio: “Ho conquistato il titolo indoor nei 200 nonostante alcuni problemi alla schiena”

Due giorni dopo la conquista del titolo di Campionessa Italiana Master indoor nei 200 metri SF50 ad Ancona, abbiamo intervistato Miriam Di Iorio. La campionessa vastese ha conquistato anche l’argento nei 60 metri.

 

Ciao Miriam, nel weekend scorso ti sei laureata Campionessa Italiana Master indoor nei 200 metri e vice campionessa nei 60 metri. Raccontaci questo tuo successo. “Ho conquistato il titolo indoor nei 200 nonostante alcuni problemi alla schiena accusati nella settimana precedente. Il lunedì precedente alle gare, nel piegarmi mettendomi le scarpe, ho iniziato ad accusare dolori alla schiena. Ho delle ernie che si sono fatte risentire e ho accusato il classico “colpo della strega”. Per tutta la settimana non mi sono allenata e sono partita sabato, la mattina stessa della gara dei 60 metri, alla volta di Ancona senza avere la sicurezza di gareggiare. La mia preoccupazione era l’uscita dai blocchi. Nei 60 metri ho fatto prima una falsa partenza e poi sono partita lenta riuscendo a recuperare nel finale di gara. Purtroppo al fotofinish sono arrivata seconda ad un solo centesimo dalla vincitrice. Ero dispiaciuta, ma allo stesso tempo ho iniziato a credere di farcela il giorno dopo nei 200. E infatti ho vinto con molti decimi di vantaggio sulla seconda e con quasi un secondo sulla terza classificata. Per me è stata una grande gioia”. 

Quali saranno adesso i prossimi appuntamenti in cui sarai impegnata? “Dal 19 al 24 marzo sarò impegnata agli Europei Master Indoor a Madrid, ormai sono alle porte. Ho il secondo miglior tempo di accredito sia sui 60 che sui 200 metri. Da aprile inizierà poi la stagione all’aperto con le prime gare. Sono qualificata per il Golden Gala a Roma del 31 maggio. Poi ci saranno i Campionati Italiani Assoluti Master dal 29 giugno al 1° luglio ad Arezzo e a settembre spero di arrivare al meglio ai Mondiali di Malaga”.

Nella scorsa stagione sei stata Campionessa Italiana sui 100 metri ad Orvieto, ma poi molti problemi fisici non ti hanno fatto arrivare al meglio agli Europei in Danimarca. Quest’anno avrai l’occasione per riscattarti. “Lo scorso anno ero arrivata agli Assoluti Italiani al top e avevo fatto il grande tempo di 12.98 sui 100. A Orvieto vinsi anche il titolo sui 100, ma purtroppo durante la gara dei 200 ho sentito un dolore fortissimo all’addome e da lì è iniziato il mio calvario fisico. Tutti pensavano che fosse solo una semplice elongazione dell’addome. Invece agli Europei in Danimarca ho avuto dei dolori allucinanti, ho gareggiato lo stesso stringendo i denti, ma non potevo esprimermi al meglio. Tornata in Italia sono stata ferma tutto il mese di agosto, poi a settembre ho ricominciato a correre ma avevo ancora molto dolore. Fortunatamente una dottoressa ha capito il mio problema e le cose sono andate meglio. Ho avuto il distacco del periostio all’inserzione del retto e c’è voluto tanto tempo per riprendermi. A ottobre ho ricominciato pian piano ad allenarmi per tornare in forma per questa stagione, nella quale cercherò di riscattarmi”.

Quante volte a settimana ti alleni e dove? “Faccio quattro allenamenti a settimana e sono costretta ad andare sempre a Lanciano ad allenarmi regolarmente. Ringrazio Pino D’Alessandro che alla Promo Tennis mi mette spesso a disposizione un campo al coperto durante l’inverno, così posso allenarmi e fare lavori di elasticità e rapidità. Questo è per me un grande aiuto perchè posso stare al coperto durante i mesi freddi. Il grande problema sono le strutture che non abbiamo. Per il resto mi sposto quattro volte a settimana a Lanciano e lì svolgo anche l’attività di tecnico allenatore allenando i cadetti. A Vasto c’è più un discorso di podistica, mi piacerebbe tanto poter allenare anche qui e sto cercando la struttura giusta per fare qualcosa con i ragazzi”.

 

Andrea Giove – andreagiove@vasport.it

 

 

Ultime dal Calcio

error: Content is protected !!

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito fa uso di cookie per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’utilizzo del sito stesso. Utilizziamo sia cookie tecnici sia cookie di parti terze per inviare messaggi promozionali sulla base dei comportamenti degli utenti. Può conoscere i dettagli consultando la nostra privacy policy qui. Proseguendo nella navigazione si accetta l’uso dei cookie; in caso contrario è possibile abbandonare il sito.

Chiudi