Connect with us

Volley

Mirko Miscione vola con Livorno: “Ora sto bene, vogliamo restare tra le prime quattro”

Published

on

Il forte centrale vastese alla sua prima esperienza in Toscana viaggia nei piani alti dell’A2. A fine ottobre si è infortunato al mignolo ma ormai da un mese e mezzo è tornato a pieno regime in mezzo al campo

“A Livorno si sta bene, un posto di mare, la gente mi ha accolto alla grande”. Sono tanti gli sportivi, a tutte le latitudini e in qualunque sport, a mettere non in primo piano ma in posizione di rilievo il mare. Un dettaglio che fa stare bene, che sia estate o inverno fa poca differenza, basta guardarlo per ritrovare serenità.

Quella che è servita a Mirko Miscione per una cinquantina di giorni, da fine ottobre e metà dicembre quando si è dovuto fermare per un infortunio che lo ha tenuto lontano dai campi per quasi due mesi. Rottura del mignolo della mano sinistra durante l’allenamento del giovedì e l’esperto centrale vastese costretto a finire sotto i ferri. Assenza che ha pesato non poco nello scacchiere della Acqua Fonteviva Apuana Livorno squadra scelta da Miscione in estate dopo le precedenti esperienze in A2 con Ortona e Santa Croce. Tornato in campo a metà dicembre i toscani hanno iniziato a spingere forte: “Ora per fortuna ho ritrovato la forma migliore – le parole di Miscione – stare fuori non è mai bello ma gli infortuni fanno parte del gioco, l’importante è essere tornato per dare un contributo alla squadra”.

I numeri parlano chiaro, da metà dicembre in poi sono arrivate sei vittorie in sette giornate con l’unica sconfitta subita a Roma al termine di un lunghissimo tie break. Da uno amaro all’ultimo che ha subito ringalluzzito l’ambiente livornese, a “La Bastia” nel big match, del campionati di volley di A2 (“Credem Banca – Girone Bianco”) di sabato sera c’è stata la vittoria con tanto di aggancio in classifica a Reggio Emilia. Quarto posto con 31 punti che va diviso anche con Potenza Picena, al termine della prima importante fase della stagione mancano ancora sette giornate, poi le prime quattro andranno a giocarsi i playoff, le altre nove dovranno sfidarsi per mantenere la categoria: “Sarebbe bello confermarci a fine marzo tra le prime quattro – ha proseguito il trentenne centrale di Vasto – ci proveremo perché finora abbiamo dimostrato di poter dare fastidio a tutte, anche le big come successo nella vittoria contro Spoleto”. Sul come provare a mantenere l’attuale posizione Miscione indica la strada: “Dovremo evitare i cali di tensione, quelli che ci sono costati già alcuni punti, noi per vincere dobbiamo sempre giocare al massimo delle nostre possibilità”.

Nel prossimo turno il campionato osserverà un turno di riposo (ci sono le Final Four di Coppa Italia), poi la Fonteviva dovrà restare ancora ferma (campionato ‘dispari’) e tornerà in campo il 24 febbraio a Mondovì dove sfiderà la prima della classe. Da lì in avanti sarà un mese decisivo per provare a blindare la quarta piazza, Mirco Miscione e Livorno ci credono e faranno di tutto per confermarsi nei piani alti.

Antonio Del Borrello – antoniodelborrello@vasport.it           

Continue Reading
Advertisement
Advertisement
error: Content is protected !!

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito fa uso di cookie per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’utilizzo del sito stesso. Utilizziamo sia cookie tecnici sia cookie di parti terze per inviare messaggi promozionali sulla base dei comportamenti degli utenti. Può conoscere i dettagli consultando la nostra privacy policy qui. Proseguendo nella navigazione si accetta l’uso dei cookie; in caso contrario è possibile abbandonare il sito.

Chiudi