Connect with us

Calcio

Montani: “Matelica? Nel ritorno saranno tutti pesanti. Nello spogliatoio c’è armonia e empatia, da lì parte tutto…”

Published

on

Evitata la neve, domenica all’Aragona arriverà la vicecapolista del girone F. Montani non scioglie i dubbi di formazione, out il solo Giampaolo

Anno nuovo, rinnovate ambizioni. La pausa natalizia è ormai solo un ricordo, dal 2 gennaio la Vastese è tornata a sudare, tra due pomeriggi, domenica 6 gennaio, all’Aragona per iniziare al meglio il 2019 l’obiettivo è conquistare i tre punti contro il Matelica seconda forza del campionato.

“In questo periodo di pausa sono molto soddisfatto del lavoro fatto dai ragazzi – le parole di mister Fabio Montani in conferenza – la vittoria sull’Agnonese è stata la migliore medicina, c’è un buon clima, si è lavorato con grande armonia e la giusta applicazione”. Già contro i molisani la Vastese nell’ultima mezzora (o quasi) è scesa in campo con 7 elementi arrivati da poco in biancorosso, in questi giorni di sosta il tecnico pescarese ha continuato con il lavoro per plasmare a propria immagine e somiglia il nuovo gruppo dopo le 11 partenze e i 7 arrivi: “Ricostruire a dicembre non è mai semplice, ecco perché mi preme ringraziare ancora una volta i direttore Masciangelo e De Filippis per il lavoro svolto con l’avallo della società. Hanno esaudito le mie richieste pescando quei giocatori che avevo individuato non solo per caratteristiche tecniche ma soprattutto umane, i ragazzi ora si stanno conoscendo sempre meglio e nel gruppo c’è grande empatia. Spesso si parla tanto di gruppo nel calcio ma poi nella pratica non c’è nulla, per me lo spogliatoio è sacro, è alla base di tutti i successi, da lì parte tutto…”.

All’orizzonte l’inizio di un girone di ritorno che vede i vastesi decimi in classifica con 23 punti: Come sempre accade sarà un altro campionato rispetto alla prima parte di stagione, tutte le squadre per raggiungere i rispettivi obiettivi si sono rinforzate, saranno tutte battaglie, i tre punti peseranno tantissimo, le vittorie saranno l’unica strada per far entrare la barca in porto”. Le vittorie per trovare la giusta continuità di risultati: “Con i ragazzi sono ripetitivo quasi fino alla nausea ma serve il giusto spirito, le sfide vanno affrontate con il miglior atteggiamento possibile e poi per il mio credo nel breve periodo mi aspetto miglioramenti netti sul piano del gioco”.

All’Aragona arriverà un Matelica secondo ma con una sola vittoria nelle ultime cinque giornate del 2018: “Non è più una sorpresa per questo campionato, ormai prova da anni a conquistare il salto nei professionisti, fenomeni in D non ce ne sono ma hanno un allenatore preparato e giocatori forti, sarà una partita combattuta, se in classifica hanno il doppio dei nostri punti vuol dire che qualcosa di buono hanno fatto”. In casa biancorossa assente il solo Giampaolo (“dovremmo riaverlo a partire da fine gennaio”) ma nessun accenno sulla formazione, cambiata spesso nelle ultime giornate per obbligo o volere: “Non è pretattica ma per me la rifinitura conta tantissimo, soprattutto sotto l’aspetto mentale e caratteriale. Vi racconto un aneddoto capitato prima della sfida contro l’Agnonese, i ragazzi lo sanno, il venerdì avevo delle idee che sembravano chiare ma il sabato dopo la rifinitura le ho cambiate, ecco perché mi servirà domani per capire chi scegliere ma i ragazzi sono tranquilli e pronti per iniziare il 2019 nel migliore dei modi”.

Antonio Del Borrello – antoniodelborrello@vasport.it           

Continue Reading
Advertisement
Advertisement
error: Content is protected !!

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito fa uso di cookie per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’utilizzo del sito stesso. Utilizziamo sia cookie tecnici sia cookie di parti terze per inviare messaggi promozionali sulla base dei comportamenti degli utenti. Può conoscere i dettagli consultando la nostra privacy policy qui. Proseguendo nella navigazione si accetta l’uso dei cookie; in caso contrario è possibile abbandonare il sito.

Chiudi