Connect with us

Basket

Mordini superstar nel derby: “Ora concentrati fino alla fine”

Published

on

Matteo Mordini, guardia dell’Unibasket, è concentrato per la trasferta di Osimo. Mattatore nel derby col Chieti, suona la carica per la prossima sfida

E’ proprio vero. Un derby vinto ti può consacrare definitivamente dal punto di vista sportivo.

E’ il caso di Matteo Mordini, classe 2000, elemento giovanissimo e di assoluta qualità a disposizione del coach Corà.

Con venti punti messi a referto e grazie ad una serie di vere e proprie “bombe” che hanno piegato la resistenza del Chieti e indirizzato definitivamente il derby nelle mani del Lanciano, Mordini è stato insieme al veterano Cukinas, l’indiscusso protagonista della classica abruzzese.

Mordini, uno dei tanti giovani talenti che compongono la rosa frentana, ci ha raccontato le sue impressioni sulla partita di sabato, con un occhio al prossimo avversario ma, soprattutto, a quei play-off ormai sempre più vicini.

Vincere il derby è sempre bello e molto importante per noi sia per il morale che per l’economia della classifica. Abbiamo condotto il match per 35 minutiha sottolineato la guardia di Latinamostrando un piccolo calo nel finale del terzo quarto, ma la voglia di vincere da parte nostra era così tanta che non ci siamo fatti attendere e abbiamo iniziato a correre ed alzare le percentuali al tiro, lasciando a metà di ultimo quarto un segno indelebile sulla partita”.

Derby vinto a parte, la mente di Mordini è già proiettata ad Osimo, per proseguire la scia favorevole.

Infatti, ancora qualche giorno e poi la parola passerà al parquet della Marche.

La partita di domenica sarà molto importante per noi per confermare tutti gli sforzi fatti finora, in più Osimo con noi si giocherà una vera e propria“ultima spiaggia” per cercare di agguantare l’ultimo posto disponibile nella griglia promozione, però noi – ha sottolineato Mordini – siamo concentrati su altri obiettivi e andremo lì per provare a prendere i due punti in palio”.

Insomma, niente cali di concentrazione.

Unibasket e futuro. In un mese si scriveranno tante cose per la società frentana il cui obiettivo è fare sempre bene.

Con la consapevole certezza che il Palazzetto dello Sport può rappresentare l’elemento determinante per gli uomini di Corà.

Manca un mese all’inizio dei play-off – ha sottolineato Matteo Mordini e vogliamo arrivarci in forma, e con il giusto piglio, anche perché noi abbiamo tutto da perdere soprattutto in un eventuale accoppiamento 1ª-8ª. Sono inoltre molto contento del pubblico che è venuto a sostenerci al Palazzetto, e ai play-off ha conclusoservirà questo tipo di clima quando giochiamo in casa per sfruttare al meglio il fattore campo”.

Alessio Giancristofaro – alessio.giancristofaro@vasport.it

Continue Reading
Advertisement
Advertisement
error: Content is protected !!

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito fa uso di cookie per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’utilizzo del sito stesso. Utilizziamo sia cookie tecnici sia cookie di parti terze per inviare messaggi promozionali sulla base dei comportamenti degli utenti. Può conoscere i dettagli consultando la nostra privacy policy qui. Proseguendo nella navigazione si accetta l’uso dei cookie; in caso contrario è possibile abbandonare il sito.

Chiudi