Connect with us

Calcio

Pino De Filippis torna in C con il Picerno: “Avventura stimolante, quest’anno sarà una B2”

Published

on

Il direttore sportivo vastese dopo aver chiuso con la Vastese riabbraccia mister Domenico Giacomarro

Nove anni dopo Gela riecco Pino De Filippis in Serie C. Qualcosa si muoveva ormai da giorni, adesso c’è anche l’ammissione del diretto interessato. Salutata la Vastese nelle scorse settimane il direttore sportivo vastese ha accettato la chiamata dell’Az Picerno fresco di promozione in Serie C.

“Sono felice di tornare in una categoria di spessore – le prime parole di De Filippis da ds del Picerno – per il Picerno sarà un’annata storica, sulla carta parliamo di Serie C ma dovendo giocarcela contro top club come Bari, Avellino, Catania e Foggia si può tranquillamente parlare di B2”.

In terra lucana si ricompone la coppia formata da De Filippis e Mimmo Giacomarro, allenatore che ha guidato i rossoneri alla storica promozione in C (parliamo di un paese di 6.000 abitanti) e con trascorsi anche biancorossi sulla panchina vastese (2001-2002). De Filippis è già al lavoro per costruire la squadra che si troverà ad affrontare per la prima volta nella sua storia un campionato di Serie C dovendo affrontare tante nobili decadute. Ci saranno tante sfide da “Davide contro Golia”, il Picerno vorrà farsi trovare pronto e Pino De Filippis cercherà di rendere meno complicato il cammino.

Antonio Del Borrello – antoniodelborrello@vasport.it           

Continue Reading
Advertisement
Advertisement
error: Content is protected !!

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito fa uso di cookie per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’utilizzo del sito stesso. Utilizziamo sia cookie tecnici sia cookie di parti terze per inviare messaggi promozionali sulla base dei comportamenti degli utenti. Può conoscere i dettagli consultando la nostra privacy policy qui. Proseguendo nella navigazione si accetta l’uso dei cookie; in caso contrario è possibile abbandonare il sito.

Chiudi