Connect with us

Calcio

Playout decisivo: Vastese, conquista la salvezza!

Published

on

All’Aragona due risultati su tre contro l’Olympia Agnonese vittoriosa sei giorni fa in campionato. Out Fiore, Di Giacomo, Mataloni e Giampaolo

Tutto in novanta o centoventi minuti. Un ‘dentro o fuori’ senza secondo appello, chi sbaglia retrocede in Eccellenza e la Vastese non può permettersi una fine così sciagurata. C’è da salvare in primis la categoria e poi una stagione che da settembre ha conosciuto pochi, pochissimi, momenti di serenità e gioia, il resto sono stata quasi sempre settimane pesanti con zero sorrisi e tanti mugugni.

Domani però tutto (o quasi) potrà, anzi, dovrà essere cancellato da una prestazione che dovrà far rima con la salvezza. All’ Aragona (fischio d’inizio ore 16) i biancorossi riceveranno proprio quell’Olympia Agnonese che sei giorni fa li ha condannati a scivolare nella zona bollente dei playout. Un destino beffardo ma domani capitan Del Duca e compagni avranno a disposizione due risultati su tre per centrare l’obiettivo. Se al termine dei novanta minuti persisterà ancora la parità verranno giocati i due tempi supplementari (trenta minuti) e se sarà ancora segno X in campo a quel punto la festa sarà tutta biancorossa.

Guai a dare tutto così per scontato perché la Vastese dell’ultimo mese non è un bel vedere, parliamo guardando ai punti conquistati e i gol subiti. Un pareggio e tre sconfitte incassando la bellezza di dieci reti. Se l’aver irrobustito il pacchetto arretrato aveva sortito l’effetto sperato nelle vittorie contro Montegiorgio, Notaresco e Giulianova (un solo gol subito, su rigore) negli ultimi trenta giorni tutto è tornato come prima e i gol subiti a grappoli ne sono una triste conferma. Ragionare per portare a casa la salvezza con lo zero a zero sarebbe da folli, mister Aldo Papagni difficilmente rinuncerà al suo impianto ma qualcosa dovrà cambiare perché non potrà contare sul duttile Di Giacomo fermato dal giudice sportivo per una giornata oltre all’infortunato Nicola Fiore e i lungodegenti Mataloni e Giampaolo. Al suo posto spazio a Palumbo in mediana di fianco a Capellupo e Palestini mentre davanti dovrebbe tornare dal primo minuto l’ex di turno Leonetti supportato da Stivaletta. Davanti al portiere Patania la solita cerniera, De Meio e Genny Russo laterali con capitan Del Duca a guidare la difesa insieme a Sbardella e Iarocci.

Se i biancorossi hanno sperato di evitare i playout fino all’ultimo l’Olympia Agnonese già da settimane era certa di partecipare agli spareggi salvezza, ecco perché arriveranno a Vasto sicuramente con la mente più sgombra rispetto ai vastesi. I molisani se nell’ultimo periodo grazie anche al ritorno di Mecomonaco in panchina hanno costruito i loro successi tra le mura del “Civitelle” di contro hanno un ruolino da trasferta tutt’altro che roseo. Numeri alla mano i granata lontano da casa non vincono dallo scorso 3 febbraio, un digiuno lungo quasi cento giorni. Dettaglio da non sottovalutare e che i biancorossi dovranno sfruttare stando però attenti ai granata che possono contare su elementi come Ancora e Formuso (allenati da Papagni a Taranto) che possono far male da un momento all’altro. Più che una domenica sarà la domenica, di parole da agosto ad oggi se ne sono dette tante, domani la palla passerà al campo per l’ultima volta in questa stagione: Vastese non scherzare, l’anno prossimo dovrà essere ancora Serie D.

Questo il probabile undici scelto da mister Papagni: Patania, De Meio Iarocci Del Duca Sbardella Russo G., Palumbo Capellupo Palestini, Stivaletta, Leonetti.

Antonio Del Borrello – antoniodelborrello@vasport.it           

Continue Reading
Advertisement
Advertisement
error: Content is protected !!

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito fa uso di cookie per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’utilizzo del sito stesso. Utilizziamo sia cookie tecnici sia cookie di parti terze per inviare messaggi promozionali sulla base dei comportamenti degli utenti. Può conoscere i dettagli consultando la nostra privacy policy qui. Proseguendo nella navigazione si accetta l’uso dei cookie; in caso contrario è possibile abbandonare il sito.

Chiudi