Connect with us

appuntamenti

Premio Vasport, serata di gala per lo sport del territorio

Published

on

L’appuntamento, condotto da Daniele Barone di Sky e Tabitha Morgese di Teleroma 56, al Cortile di Palazzo d’Avalos

Serata di gala per lo sport del territorio, ieri in occasione della prima edizione del Premio Vasport, di scena nella bella location del Cortile di Palazzo d’Avalos a Vasto.

Un’opportunità, preziosa, per accendere ulteriormente i riflettori su tante belle realtà sportive locali, tra società ed atleti, che rappresentano il ‘pane quotidiano‘ per il nostro sito. Ecco, allora, l’idea del riconoscimento da assegnare a chi, proprio grazie allo sport, porta in giro per l’Italia ed anche per il mondo il nome del nostro territorio.

Tabitha Morgese e Daniele Barone

Ad aprire la serata i giornalisti Daniele Barone, di Sky Sport, e Tabitha Morgese, di Teleroma 56.

E, prima di dare spazio alle diverse premiazioni, i saluti del sindaco di Vasto Francesco Menna che, presente assieme al vice sindaco ed assessore alla Cultura Giuseppe Forte ed all’assessore Luigi Marcello, ha voluto evidenziare la valenza dello sport, anche e soprattutto come veicolo di crescita e formazione sana per tanti giovani.

Ecco i premiati.

Angelo Giancola, vastese, ex arbitro di calcio, presidente del Comitato regionale abruzzese dell’Associazione Italiana Arbitri

Marco La Verghetta, campione e istruttore vastese di tiro a segno;

Miriam Di Iorio, vastese, campionessa italiana master di atletica;

Gaia Smargiassi, Margherita Cerritelli e Federico Antenucci, giovani stelle vastesi del tennistavolo;

Luigi Daccò, di San Salvo, e Mariella D’Aurizio, di Casalbordino, nuotatori vincitori di medaglie ai campionati paralimpici ed entrambi istruttori;

Nippo Fantini, squadra di ciclismo su strada protagonista anche all’ultimo Giro d’Italia rappresentata per l’occasione dal vastese Rocco Menna;

Simone Berardi, sansalvese, giocatore di pallavolo dell’Ortona in A2;

Team Italia di snow volley, la pallavolo giocata sulla neve, con il quartetto vastese Giorgio Amorosi-Massimo Di Risio-Antonio Sasso-Marco Daniele;

Marco Catalano, di San Salvo, campione di muay thai;

Scuola di Kung Fu del maestro Carmine De Palma con gli allievi vastesi Lisa Fiore, Marco Palmer e Mattia Spalletta (protagonisti anche di una interessante esibizione sul palco);

Vasto Basket, neopromossa in Serie C Gold, presenti il presidente Giancarlo Spadaccini, il vice presidente Pierpaolo Andreoni ed il capitano Vittorio Ierbs;

Virtus Vasto, società di calcio giovanile, con sul palco gli allenatori Donato Anzivino (Allievi) e Ilyas Zeytulaev (Giovanissimi);

Daniele D’Adamo, vastese, arbitro internazionale di calcio a 5;

Giuseppe Di Risio, di Casalbordino, giocatore di serie A di calcio a 5;

Bacigalupo Vasto Marina, squadra di calcio neopromossa in Eccellenza abruzzese e vincitrice del campionato Giovanissimi sperimentali con ritiro del premio da parte del responsabile del settore giovanile Gianfranco Iammarino, assieme al tecnico Michele Antonino e ad alcuni dei ragazzi campioni regionali;

Lorenzo Peschetola, di Cupello, calciatore della formazione Under 16 dell’Inter, vicina alla conquista del titolo nazionale di categoria, e della nazionale italiana;

Stefano Cieri e Giulio Cardone, giornalisti e firme vastesi della Gazzetta dello Sport e di Repubblica;

Antonio Di Martino, di Giulianova, arbitro della Can di Serie A;

Donato Di Campli, di Lanciano, procuratore sportivo, oltre che giornalista, avvocato ed imprenditore, a fine serata protagonista, assieme ad Angelo Giancola, a Stefano Cieri ed a Giulio Cardone, di un breve ma interessante ‘salotto sportivo‘ dedicato ai temi più ‘caldi’ del calcio italiano e del mercato in particolare con le sollecitazioni di Daniele Barone.

Una serata intensa, di celebrazione del merito sportivo e, dietro ad esso, dei tanti sacrifici quotidiani di numerosi atleti e dirigenti, giovani e meno giovani. Tante altre sono le belle realtà ed i personaggi dello sport che avrebbero meritato il Premio Vasport, ma i loro impegni attuali in Italia e nel mondo, che ne hanno impedito la presenza a Vasto, rimandano la consegna ad altri momenti.

Abbiamo voluto gettare questo seme, soprattutto nell’obiettivo di dare il giusto risalto e valorizzazione allo sport a tutto tondo, riproponendo anche sul prestigioso palco di Palazzo d’Avalos lo spirito del nostro sito, che è quello di dare voce ed evidenza ad un po’ tutte le discipline praticate e, lo diciamo con orgoglio, con risultati decisamente confortanti in questo territorio.

Dal gruppo Vasport e dall’agenzia Cquadro di Michele Cappa e Giulio Cieri che lo edita vi diamo appuntamento all’anno prossimo, per la seconda edizione del Premio. Per adesso vi invitiamo a continuare a seguirci.

Di certo… ne vedremo ancora delle belle!

Redazione Vasport – redazione@vasport.it

Continue Reading
Advertisement
Advertisement
error: Content is protected !!

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito fa uso di cookie per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’utilizzo del sito stesso. Utilizziamo sia cookie tecnici sia cookie di parti terze per inviare messaggi promozionali sulla base dei comportamenti degli utenti. Può conoscere i dettagli consultando la nostra privacy policy qui. Proseguendo nella navigazione si accetta l’uso dei cookie; in caso contrario è possibile abbandonare il sito.

Chiudi