Connect with us

Sport e sociale

Progetto Sportabilità: divertimento sulle piste di Asiago

Prosegue a pieno ritmo, sulle piste da sci di Kaberlaba, il Progetto SportAbilità di cui vi abbiamo dato conto nei giorni scorsi.

Published

on

Prosegue a pieno ritmo, sulle piste da sci di Kaberlaba, il Progetto SportAbilità di cui vi abbiamo dato conto nei giorni scorsi. Oggi però siamo voluti tornare su quest’ argomento perché è importante raccontare lo sport in tutte le sue forme. Da Vasto sono partiti tre pulmini che hanno accompagnato famiglie, ragazzi ed educatori del territorio sulle montagne del Veneto. La forbice di età relativa ai ragazzi presenti è davvero ampia, si parte dai due fino ad arrivare ai 35 anni. Ognuno di loro, poi, ha un istruttore personale che li segue durante le lezioni.
I nostri ragazzi si sentono davvero felici in questi giorni” ci ha dichiarato la dott.ssa Catia Tinari, pedagogista dell’Anffas Vasto che poi ha proseguito “Oggi si sentono come ragazzi normo dotati e per loro questo è davvero importante”.
Le famiglie invece come stanno vivendo questi momenti?
Per loro è un momento anche per ritrovare i propri spazi. Noi sappiamo le difficoltà che affrontano ogni giorno e la fatica che fanno con i loro figli, nella semplice quotidianità. Per questo motivo ieri li abbiamo lasciati liberi di andare a fare una passeggiata nei paesi vicino mentre noi pensavamo ai loro ragazzi che, nel frattempo, si divertivano sulla neve”.
Quanti ragazzi avete oggi da seguire in questa “particolare” settimana bianca?
Ci sono dodici ragazzi venuti insieme a noi da Vasto ed altri 10 che ci hanno raggiunto insieme alla dottoressa Marilena Pedrinazzi, arrivati da varie parti d’Italia, con cui è in contatto da diversi anni Paola Mucciconi. Inoltre una famiglia è arrivata anche dal Belgio”

Come mai avete scelto proprio questa località?
Il motivo è semplice, perché sono attrezzati proprio per questi casi. Il loro turismo si basa sull’accogliere persone disabili tanto che anche i maestri di sci sono formati per istruire i ragazzi disabili. Qui davvero è una località senza barriere”.

Un’esperienza quindi, per i diretti interessati, tutta da vivere. Nei prossimi giorni torneremo sull’argomento anche per sentire dalla voce diretta delle famiglie come stanno vivendo questa interessante esperienza.

Continue Reading
Advertisement
Advertisement
error: Content is protected !!

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito fa uso di cookie per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’utilizzo del sito stesso. Utilizziamo sia cookie tecnici sia cookie di parti terze per inviare messaggi promozionali sulla base dei comportamenti degli utenti. Può conoscere i dettagli consultando la nostra privacy policy qui. Proseguendo nella navigazione si accetta l’uso dei cookie; in caso contrario è possibile abbandonare il sito.

Chiudi