Connect with us

Calcio

Segnali positivi: la Vastese è viva, pari a Recanati

Published

on

Il vantaggio di Kone non è bastato ma i biancorossi sono stati fermati anche dagli interventi dell’estremo marchigiano. In campo dal primo minuto 4 vastesi doc. Domenica sfida salvezza contro l’Isernia

Dopo le chiacchiere dei giorni scorsi non era un mercoledì leggero per la Vastese, tante pressioni da tenere a bada dovendo convivere con l’emergenza assenti. Risposta migliore per i biancorossi non potevano darla, nell’infrasettimanale dell’ottava giornata ci sono stati importanti cenni di risveglio dopo la prova opaca contro la Jesina. 1 a 1 in casa della temibile Recanatese quinta in classifica, nonostante le assenze di Leonetti, Capellupo, Giampaolo e Mataloni la banda di mister Montani (in campo con 4 vastesi dall’inizio) ha provato in tutti i modi a tornare a casa con l’intera posta in palio, al vantaggio iniziale di Kone ha pareggiato Borrelli e nella ripresa i vastesi hanno sbattuto contro Sprecacè in giornata di grazia.

La partita – Matteo Conti è la grande novità in casa Vastese, il 2001 vastese doc viene lanciato nella mischia dal primo minuto per sostituire lo squalificato Capellupo in una mediana completata da Stivaletta e Russo. Oltre all’esperto centrocampista torinese fuori anche Leonetti per squalifica oltre agli infortunati Giampaolo e Mataloni (in panchina). Novità anche in difesa dove sulla corsia destra ritrova la maglia da titolare Iarocci, sul lato opposto c’è Di Giacomo con al centro Del Duca e Sbardella. In porta c’è ancora Patania e anche in avanti non ci sono modifiche nel tridente offensivo con il centravanti Shiba supportato da Kone e capitan Fiore. Un record in questa trasferta marchigiana, nell’undici titolare ben quattro vastesi doc, nelle precedenti occasioni ci si era fermati a tre. In casa Recanatese tutti gli uomini a disposizione compreso lo spauracchio Pera insieme al partner Sivilla molisano di Guglionesi come il centrocampista Borrelli. La prima occasione è giallorossa con la conclusione a lato di poco tentata da Senigagliesi. Vicinissimi ancora al vantaggio i marchigiani prima con Nodari fermato dalla traversa e poi con Pera ma alla prima occasione la Vastese sblocca il match: punizione calciata da capitan Fiore, mischia in area, palla dalle parti di Kone che conferma di essere uno degli uomini più in forma del momento depositando in rete la sua prima rete in maglia biancorossa. Due minuti più tardi ancora vastesi vicinissimi al raddoppio, conclusione del capitano biancorosso stoppato dal decisivo intervento dell’estremo Sprecacè. Sei minuti prima di rientrare negli spogliatoi la Recanatese trova il pari, Senigagliesi imbecca Borrelli, conclusione che bacia il palo e s’infila in rete. Ottava giornata consecutiva con almeno un gol subito dalla Vastese.

Dopo un’ora di gioco Montani richiama in panchina Fiore buttando nella mischia Cicerello subito nel vivo del gioco. L’esterno salentino prima imbecca Shiba ma sulla conclusione del centravanti c’è il primo intervento di Sprecacè, poi è lo stesso Cicerello a provarci ma il numero giallorosso dice ancora no ai vastesi. Poi tocca a Russo servito da Kone ma l’estremo di casa devia in angolo. I biancorossi provano in tutti i modi a ritrovare il vantaggio ma nel finale rischiano la beffa, conclusione perfetta di Pera, Patania è battuto ma viene salvato dalla traversa. Dopo quattro minuti di recupero l’1 a 1 consegna un punto a testa.

Quattordicesimo pari stagionale per i marchigiani (non vincono in casa da due mesi) ma pareggio che consente ai vastesi di muovere la classifica, è vero che la vittoria manca da sette giornate ma uscire dal “Tubaldi” con un risultato positivo è sicuramente un buon viatico per il futuro. In attesa del posticipo di questa sera che metterà di fronte il Forlì alla corazzata Cesena i vastesi tornano a +3 sulla zona bollente. In attesa di conoscere se e come i biancorossi si rinforzeranno Montani in vista delle prossime sfide recupererò due pedine importanti come Leonetti e Capellupo, domenica vero e proprio scontro salvezza contro l’Isernia. All’Aragona dopo un mese e mezzo di digiuno tutti si augurano che si possa tornare a brindare alla vittoria.

RECANATESE – VASTESE: 1-1

Reti: 20’pt Kone (V), 39’pt Borrelli (R)

RECANATESE: Sprecacè, Marchetti, Monti (24’st Gambacorta), Lunardini (41’st Gigli), Nodari, Esposito, Pera, Raparo, Sivilla, Borrelli, Senigagliesi (24’st Giaccaglia). A disposizione: Piangerelli, Rinaldi, Dodi, Sopranzetti, Tanoni, Candidi, Gigli. All.: Alessandrini

VASTESE: Patania, Conti (40’st De Meio), Di Giacomo, Del Duca, Iarocci, Sbardella, Fiore (13’st Cicerello), Stivaletta, Shiba, Russo, Kone. A disposizione: Selva, Minutolo, Mataloni, De Meio, Di Virgilio, Palumbo, Palestini, Ferrara.  All.: Montani

Arbitro: Davide Di Marco di Ciampino (Tini Brunozzi di Foligno e D’Ascanio di Roma 2)

Ammoniti: Raparo (R); Stivaletta, Cicerello, Russo (V)

Redazione Vasport – redazione@vasport.it

Continue Reading
Advertisement
Advertisement
error: Content is protected !!

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito fa uso di cookie per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’utilizzo del sito stesso. Utilizziamo sia cookie tecnici sia cookie di parti terze per inviare messaggi promozionali sulla base dei comportamenti degli utenti. Può conoscere i dettagli consultando la nostra privacy policy qui. Proseguendo nella navigazione si accetta l’uso dei cookie; in caso contrario è possibile abbandonare il sito.

Chiudi