Connect with us

Tennistavolo

Tifo da Vasto e Antenucci con Servigliano porta a casa il big match

Published

on

Il giovane pongista vastese insieme ai suoi compagni conferma i giallorossi in vetta al girone L di C1 dopo aver espugnato Rimini

Dal dominio in C2 alle splendide conferme in C1. Numeri alla mano il cammino nell’ultimo anno e mezzo da parte della Virtus Servigliano è mostruoso, imbattuti durante tutta la passata stagione riuscendo a centrare la promozione pur salendo di un gradino si stanno piacevolmente confermando.

Una sola sconfitta nella prima giornata, poi i marchigiani sono tornati ad imporre il loro dominio anche grazie alle vittorie del giovane pongista vastese Federico Antenucci talento in una squadra composta da altri elementi con grande esperienza nel tennistavolo. Avevano chiuso il 2018 prima della sosta natalizia infilando la quinta vittoria di fila per confermarsi in vetta insieme agli “Alfieri di Romagna 2” e dopo la lunga pausa inverna di quasi due mesi il rientro è stato da incorniciare.

Servigliano sabato pomeriggio ha fatto visita in terra riminese al TT San Martino terza della classe con due soli punti di ritardo dalla coppia che comanda il girone. Big match di spessore, vista l’importanza del match la Virtus Servigliano è stata accompagnata da oltre settanta tifosi molti dei quali provenienti da Vasto per incitare il più da vicino Antenucci. Il 2002 vastese non ha deluso le attese aprendo il sabato con una vittoria per 3 a 2 ai danni di Filippo Anelli. Al resto hanno pensato i compagni di squadra, due punti per Alessandro De Vecchis intervallati da quello messo a segno da Luca Censori. Un poker senza storia, ininfluente l’ultimo passo falso di Antenucci contro Alberto Citera, il punto del definitivo 5 a 1 lo ha messo Censori.

Sesta vittoria consecutiva e conferma al primo posto con 14 punti sempre in compagnia degli Alfieri, sabato pomeriggio Antenucci e la sua Virtus Servigliano riceveranno Pescara, poi il 24 ci sarà il super match tra prime in classifica a Forlì in casa degli Alfieri. “Sabato era un passaggio fondamentale della stagione – le parole di Antenucci – avere tutto quel tifo intorno a noi ci ha dato la carica giusta per superare nel migliore dei modi un ostacolo difficile, ringrazio tutti quelli che mi hanno seguito da Vasto, mi sono emozionato”. Sul prosieguo di stagione non ha dubbi: “Siamo una grande famiglia, ormai siamo i quattro moschettieri della Virtus Servigliano, vogliamo restare in alto, prima dobbiamo battere Pescara e poi andremo a prenderci la vittoria anche nel big match di Forlì”.

Antonio Del Borrello – antoniodelborrello@vasport.it           

Continue Reading
Advertisement
Advertisement
error: Content is protected !!

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito fa uso di cookie per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’utilizzo del sito stesso. Utilizziamo sia cookie tecnici sia cookie di parti terze per inviare messaggi promozionali sulla base dei comportamenti degli utenti. Può conoscere i dettagli consultando la nostra privacy policy qui. Proseguendo nella navigazione si accetta l’uso dei cookie; in caso contrario è possibile abbandonare il sito.

Chiudi