Connect with us

Calcio

Tufillo batte Odorisiana due a zero

Published

on

Nel delicato incontro per la salvezza la Virtus riesce ad avere la meglio nella ripresa. L’Odorisiana gioca un buon primo tempo, poi evapora.

Tutto o niente. Tufillo e Odorisiana hanno un solo pensiero, vincere: l’una per distanziare i biancoverdi e farli sprofondare a meno quattro, i ragazzi di mister Gattone per rimanere avvinghiati al treno salvezza. Passano due minuti e Ramundi spara un destro da pochi passi sul quale Mosca deve letteralmente buttarsi con tutta la parte superiore del corpo. Prologo d’un’indigestione di emozioni forti? No, anzi il match sprofonda in un limbo tattico così spiegabile: i biancoverdi mantengono il possesso del pallone, verticalizzano, rimanendo fondamentalmente fuori dall’area di rigore casalinga. La Virtus chiude ogni anfratto, raddoppia le marcature, difesa e centrocampo rimangono stretti, collaborando alla neutralizzazione degli spunti odorisiani. Gli ospiti non demordono, le idee cominciano a divenire concretezza, gli scambi tra i compagni si fanno più intriganti, l’area comincia ad essere raggiungibile. Al 35′ viene aperta la porta girevole del match, con Di Giacomo che senza guardare serve splendidamente Carulli, Marino si protrae alla disperata, la difesa è battuta: la palla esce. La porta rimane chiusa.

Nella ripresa il Tufillo esce dall’involucro difensivo della prima frazione, l’Odorisiana tiene, i ruoli vengono invertiti. Al 26′ Caruso sfiora il vantaggio, un minuto dopo Mosca deve salvare su Marino, remake della parata kamikaze del primo tempo. Tufillo preme. Altri sessanta secondi, Iacovitti incrocia al volo con il destro, traiettoria dolce, precisa sotto la traversa. L’Odorisiana si scioglie, non ha più mordente, anestetizzata dalla paziente attesa degli avversari. Marino raddoppia al 35′ approfittando dell’uscita dai pali di Mosca.

Tre punti fondamentali per i padroni di casa, ordinati, cinici, al contrario dell’Odorisiana, con buone idee di gioco, ma spuntata e macchinosa. La situazione per i biancoverdi sembrerebbe seriamente compromessa, ma nel calcio mai dare per scontato un solo, singolo elemento.

Un plauso alla signora Bologna, alla faccia di chi parla di inadeguatezza delle donne nei confronti del calcio. Un buon arbitraggio, preparata, posata, sa farsi rispettare in campo. Complimenti.

Virtus Tufillo- Odorisiana 2-0

Reti: Iacovitti 29’st, Marino 35’st

Virtus: Marino, Caruso, Caruso, Marino, Caruso, Iacovitti, Giammichele(30’st Di Giulio), Sulpizio, Di Martino(42’st Piedrigrossi), D’Ugo, Ramundi. A disposizione: Talia. All. Di Giulio.

Odorisiana : Mosca, Di Giacomo, De Francesco, Tarquinio, Di Bussolo, Del Bene, Menna, Del Giango, Di Giacomo(41’st Raimondi), Carulli( 20’st La Trofa), Marrocco(30’st Mosca). A disposizione: Menna, Di Giacomo, Memma, Di Pardo, Messaoudi, Giovine.All. Gattone

Ammoniti: Caruso(T);Del Giango, Marrocco, Tarquinio, Di Giacomo(O)

Arbitro: Benedetta Bologna di Vasto

Luigi Della Penna, redazione@vasport.it

Continue Reading
Advertisement
Advertisement
error: Content is protected !!

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito fa uso di cookie per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’utilizzo del sito stesso. Utilizziamo sia cookie tecnici sia cookie di parti terze per inviare messaggi promozionali sulla base dei comportamenti degli utenti. Può conoscere i dettagli consultando la nostra privacy policy qui. Proseguendo nella navigazione si accetta l’uso dei cookie; in caso contrario è possibile abbandonare il sito.

Chiudi