Connect with us

Basket

Unibasket, ottima la prima

Published

on

Bene la gara 1 dei play-off contro San Benedetto (92-76). Si replica il 18 aprile a San Benedetto del Tronto

Ottimo avvio per l’Unibasket Lanciano nei play-off: nella prima gara giocata al Palazzetto dello Sport, il team di Corà ha battuto (92-76) la squadra marchigiana.

Unibasket sempre padrona del campo e del risultato; ai rossoblù ospiti non è bastata una buona prestazione di Ortenzi e Bugionovo (14 punti a testa).

La squadra lancianese è stata ben guidata dalla sua guardia Mordini (top scorer del match con 22 marcature) e dalla dominante presenza dei suoi lunghi Cukinas (10 punti e 11 rimbalzi per il lituano) e Ranitovic (11 punti e 10 rimbalzi per il serbo) capaci di scavare, fin dalle prime battute, un parziale difficile da rimontare per chiunque. 

Unibasket che porta ben cinque uomini in doppia cifra (Mordini, Martelli, Adonide, Ranitovic, Cukinas) a testimoniare una innegabile supremazia di gioco sulla Samb.

Buonissima è stata la risposta del pubblico frentano reso ancora più caloroso e festante dalla presenza della Tribù Unibasket (il gruppo che comprende i giovani cestisti dei centri minibasket del territorio) e dal graditissimo supporto di una delegazione del tifo organizzato del Lanciano Calcio che dallo striscione “Basket o pallone la stessa passione” ha trascinato la truppa di Corà ad una preziosissima e meritata vittoria.

Tra la fine del primo tempo e l’inizio del secondo, spazio anche alla beneficenza ed all’associazionismo con l’intervento di Nicola Alessandrini presidente del gruppo A.i.d.o. di Lanciano che ha illustrato le attività dell’ente e consegnato al coach Corà, la tessera associativa.

La vittoria di oggi consente a capitan Martelli e a suoi ragazzi di guardare con grande ottimismo a gara 2 che si giocherà nella città adriatica, giovedì 18 aprile. L’obiettivo neanche a dirlo, sarà quello di fare propria anche gara 2 guadagnandosi così il pass per la semifinale.

La cronaca.

Il Lanciano parte con il quintetto composto da D’Eusatchio, Mordini, Martelli, Adonide e Cukinas, mentre coach Aniello manda in campo Ortenzi, Bugionovo, Cesana, Pebole e Catakovic.

Alex Martelli

Il primo possesso finisce subito nelle mani dell’Unibasket, con Cukinas che cattura la sfera e marca i primi punti della gara. Dopo la risposta di Cesana, l’Unibasket piazza subito il primo parziale di vantaggio grazie ai centri di Mordini e Martelli che valgono il momentaneo 10-4.

Vantaggio che cresce con il tap-in di Adonide e la bomba di capitan Martelli: il 15-5 costringe presto il coach ospite a chiamare il time-out nel tentativo di frenare la verve dei padroni di casa. Al rientro in campo è sempre il Lanciano a trovare la via del ferro con D’Eustachio, Mordini e Cukinas (19-5). La Sambenedettese soffre tremendamente sotto il tabellone e fallisce moltissimi tentativi anche grazie alla grinta e fisicità dei frentani.

Ancora l’ispirato Mordini e il neo entrato Agostinone trovano la via del canestro, fissando il primo quarto sul risultato di 31 a 10. Un inizio davvero brillante per la squadra lancianese, desiderosa di condurre fin da subito l’inerzia del match.  

Il secondo quarto si apre con le marcature pesanti di Fluellen e Ortenzi, ma la truppa di Corà risponde sempre presente con Ranitovic ed Agostinone.

Sul 37 a 16 il baby Capuani riconquista la sfera e serve ad Adonide il + 23 del Lanciano. Il lungo di Silvi si ripete poco dopo con un gioco da tre (canestro+ fallo) che manda in tilt la difesa rossoblù.

Dopo un botta e risposta dall’arco tra Capuani e Di Eusanio, complici gli errori di Cukinas e Martelli è Bugionovo ad andare a segno. Ma prima Martelli e poi D’Eustachio fissano il parziale del secondo tempo sul 53-31.

Ad inizio d terzo quarto la Samb si rende le cose ancor più difficili con il fallo tecnico fischiato a Bugionovo.

Come se non bastasse, arriva anche il “magic moment” di Povilas Cukinas capace di segnare cinque punti in poco più di un minuto. La terza frazione di gioco è sempre di marca Unibasket con Agostinone e Ranitovic che allungano il gap tra i due team. Di Eusanio prova a dare continuità alla manovra del team marchigiano, ma il Lanciano è bravo a chiudere ogni spazio e a ripartire con Ranitovic che in campo aperto schiaccia sul ferro: applausi che diventano scroscianti quando l’ala serba trova anche la “bomba” del 67 -41.

Il divario ampissimo tra le due squadre, rende l’ultima parte di gara quasi una formalità, con l’Unibasket che continua però a spingere trovando punti dalle mani di Adonide e Agostinone. Le triple di Martelli e del solito Mordini fissano definitivamente il risultato sul 92 a 76 finale.

Il Lanciano conferma il suo grande momento di forma conquistando gara 1 e dimostrandosi più che mai agguerrita in questi spareggi per la promozione.

Unibasket Lanciano – Sambenedettese Basket 92-76

Lanciano: D’Eustachio 6, Cukinas 10, Adonide 12, Mordini 22, Martelli 13, Masciopinto, Agostinone 2, Di Giovanni, Capuani 6, Ranitovic 11, Cancelli. All. Corà

Sambenedettese: Ortenzi 14, Cesana 8, Bugionovo 14, Pebole 9, Catakovic 9, Quinzi, Roncarolo 2, Quercia 2, Carancini, Di Eusanio 8, Correia, Fluellen 10. All. Aniello

Parziali: 31-10, 22-21, 15-16, 24-29.
Progressivi: 31-10, 53-31, 68-47, 92-76.
Usciti per 5 falli:

Arbitri: Marcelli e Spinelli

Redazione Vasport – redazione@vasport.it