Connect with us

Calcio

Vastese: c’è la Sangiustese, devi ‘espugnare’ l’Aragona

Biancorossi chiamati a centrare il bis, in casa il successo manca da quasi due mesi. Rientra De Feo, marchigiani già salvi

Benedetto il successo di Sulmona. Ha fatto ritrovare il sorriso in casa Vastese dopo le cinque sconfitte consecutive facendo trascorrere le ultime due settimane con l’umore positivo intorno a tutto l’ambiente dopo oltre un mese e mezzo deludente. Dopo la domenica di riposo però il girone F tornerà in campo per la quattordicesima di ritorno, a Vasto(fischio d’inizio ore 15) arriverà una Sangiustese già salva e i biancorossi dovranno andare a caccia della seconda vittoria consecutiva, con altri tre punti visto il difficile incrocio che metterà l’Avezzano di fronte al Francavilla potrebbe esserci il ritorno al terzo posto.

I vastesi, quarti a quota 43, dovranno tornare a far festa all’Aragona dove la vittoria manca da ben cinquantacinque giorni, nel girone d’andata è stato un fortino inespugnabile, nel ritorno a parte Pineto le gioie sono state tutte per le avversarie. Le due settimane senza partite ufficiali hanno consentito a mister Gianluca Colavitto di ritrovare a pieno regime De Feo pronto a tornare nel cuore del centrocampo insieme a Pizzutelli e Stivaletta. L’unico assente sarà il lungodegente Viscardi, davanti a Camerlengo solo un dubbio, chi sarà il titolare tra Iarocci e Maronilli? Certi invece di una maglia Amelio con i terzini Cane e De Chiara. Altro ballottaggio in avanti con Bittaye e Tedesco a caccia di una maglia per completare il tridente che vedrà la presenza di capitan Fiore e Leonetti autore del gol nell’1 a 1 dell’andata.

Cammino altalenante, salvezza in tasca con 38 punti e zona playoff lontana cinque punti, la Sangiustese arriverà all’Aragona senza assilli di classifica e con un ruolino da trasferta tutt’altro che edificante vista che l’ultima vittoria lontano da casa risale a quattro mesi fa. Solo un terzo dei 38 punti sono stati conquistati in trasferta, il tecnico Stefano Senigagliesi e il suo gruppo però non hanno alcuna intenzione di stendere il tappeto rosso, ecco perché non sarà una passeggiata. Il pericolo numero uno sarà Cheddira, giovanissimo classe ’98 già autore di 8 reti. La Vastese non vuole sbagliare ma guai a dare la vittoria già in cassaforte, servono i tre punti per tornare a far urlare l’Aragona.

Il probabile undici scelto da mister Colavitto: Camerlengo, Cane Iarocci(Maronilli) Amelio De Chiara, De Feo Pizzutelli Stivaletta, Fiore Leonetti Bittaye.

Antonio Del Borrello – antoniodelborrello@vasport.it

Ultime dal Calcio

error: Content is protected !!

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito fa uso di cookie per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’utilizzo del sito stesso. Utilizziamo sia cookie tecnici sia cookie di parti terze per inviare messaggi promozionali sulla base dei comportamenti degli utenti. Può conoscere i dettagli consultando la nostra privacy policy qui. Proseguendo nella navigazione si accetta l’uso dei cookie; in caso contrario è possibile abbandonare il sito.

Chiudi