Connect with us

Calcio

Vastese, Mario Ferrara: “La maglia da titolare? Bellissimo regalo di Natale, è un punto di partenza”

Published

on

Il giovane attaccante napoletano lanciato da Montani nella sfida contro l’Agnonese ha risposto presente chiudendo al meglio un 2018 che si era aperto con il grave infortunio al ginocchio

Domenica 23 dicembre 2018, una data che il giovane attaccante classe 2000 Mario Ferrara terrà ben custodita nel cassetto dei dolci, dolcissimi, ricordi. La squalifica del pari età De Meio gli ha spianato la strada verso l’esordio assoluto dal primo minuto con la maglia della Vastese, numero 7 sulle spalle e una prestazione soddisfacente, al servizio dei compagni.

Poca emozione in campo, tanta corsa fino al triplice fischio finale, i biancorossi hanno chiuso l’anno con una vittoria pesante in chiave salvezza e per il diciottenne napoletano la gioia è stata doppia, di squadra e personale. Per lui il primo anno con la Vastese è stato dai due volti, l’arrivo nel dicembre scorso indossando i panni del centravanti della juniores ma venendo frenato da uno sfortunatissimo e grave infortunio al ginocchio avuto a fine gennaio. Non ha mollato, l’operazione e la riabilitazione facendosi trovare pronto già a fine luglio per il ritiro con la prima squadra. Il ritorno in campo con la juniores nazionale iniziando a gonfiare la rete restando sempre in ottica prima squadra, fino a conquistarsi anche la maglia da titolare, i primi novanta minuti li ha affrontati nel migliore dei modi ma ascoltandolo cercherà di regalarsi altre gioie nei prossimi mesi, il peggio è passato, adesso Mario Ferrara sorride e gioisce.

Antonio Del Borrello – antoniodelborrello@vasport.it