Connect with us

Calcio

Vastese: poche chance per Giordano e Protti. Zero per Colavitto, si valutano altre piste

Published

on

La dirigenza biancorossa sta lavorando su più ipotesi, entro venerdì potrebbero essere prese le decisioni ufficiali

Giornate movimentate (e non poco) in casa Vastese. Se un anno fa i biancorossi avevano già l’allenatore da oltre venti giorni ora la situazione è diversa. Di ufficiale non c’è ancora nulla se non il comunicato di qualche giorno fa dove si smentivano le voci su un ritorno di Colavitto parlando solo di discorsi per allargare i quadri societari per rendere le basi della Vastese più solide.

Si sta lavorando parecchio sottotraccia, su questo non ci sono dubbi, soprattutto dopo aver detto no al ritorno di Gianluca Colavitto. Sembrava tutto fatto per il ritorno del tecnico campano, al suo fianco ci sarebbe dovuto essere Franco Di Battista come direttore sportivo ma nel momento in cui si doveva mettere il nero su bianco i biancorossi hanno deciso di guardare altrove. Lasciando Colavitto con l’amaro in bocca per diversi motivi, era carichissimo per la sua nuova avventura a Vasto tanto da dire di no ad altre offerte pur di ritornare a respirare l’aria dell’Aragona.

Il presidente Franco Bolami e il copresidente Pietro Scafetta lavorano per allargare la base societaria con l’obiettivo di alzare l’asticella grazie all’ingresso di figure importanti del panorama calcistico italiano. Nelle ultime ore in città si è sparsa la voce di una cordata pronta ad affiancare l’attuale dirigenza indicando due figure di spicco come Bruno Giordano nel ruolo di direttore sportivo e Igor Protti per la panchina. Due bomber del calcio nostrano che nei giorni scorsi sono stati visti a Vasto per partecipare a una manifestazione di beneficenza, hanno ammirato l’Aragona, i contatti con Bolami non sono mancati, starebbero spingendo per chiudere quanto prima l’operazione ma dal lato vastese si continua a restare in attesa visto che ci sono altre ipotesi aperte.

Apertissime in realtà, a fari spenti si lavora su un altro fronte, al momento top secret, ma in piedi già da qualche settimana. La dirigenza vastese non ne vuole parlare, mantiene il massimo riserbo ma si parla di altre figure di assoluto valore molto interessate a dare un importante contributo alla Vastese con un progetto a lungo periodo e ricco di soddisfazioni. Il tempo però stringe, molte società di Serie D sono al lavoro già da settimane, la Vastese non vuole sbagliare e sta studiando al meglio ogni minimo dettaglio. Saranno caldi anche i prossimi giorni ma tra giovedì e venerdì potrebbero scoprirsi le prime carte, la Vastese ha un asso nella manica pronto da mostrare sul rettangolo verde.

Antonio Del Borrello – antoniodelborrello@vasport.it           

Continue Reading
Advertisement
Advertisement
error: Content is protected !!

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito fa uso di cookie per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’utilizzo del sito stesso. Utilizziamo sia cookie tecnici sia cookie di parti terze per inviare messaggi promozionali sulla base dei comportamenti degli utenti. Può conoscere i dettagli consultando la nostra privacy policy qui. Proseguendo nella navigazione si accetta l’uso dei cookie; in caso contrario è possibile abbandonare il sito.

Chiudi