Connect with us

Basket

10° stagione con la Vasto Basket, Di Tizio: “Splendido traguardo, voglio vincere ancora con questa canotta”

Published

on

Arrivato da ragazzino nell’estate del 2010, ha messo le radici a Vasto dove si è sposato oltre ad essere diventato una colonna portate come giocatore e allenatore

Aveva voglia di girare l’Italia con una palla a spicchi tra le mani ma da Vasto non si è più mosso. Era l’agosto del 2010 quando Luca Di Tizio, dalla sua Bologna, sbarcava sul pianeta Vasto Basket non ancora ventenne, a quell’età è lecito sognare e lui puntava a divertirsi con il basket con l’obiettivo di crescere tappa dopo tappa con tante canotte. Da allora ad oggi però di canotta ne ha indossata solo una, quella della Vasto Basket.

Una storia d’amore arrivata a toccare le 10 stagioni consecutive, tra alcune delusioni (le due retrocessioni) e tantissime gioie come le due promozioni e gli splendidi anni in B. La storia d’amore più importante l’ha scritta con la sua Elena conosciuta al PalaBcc e diventata qualche anno fa sua moglie, ormai è un vastese acquisito a tutti gli effetti e quell’accento misto bolognese-vastese ne è una simpatica conferma. Da lunedì è ripartito carico come non mai per questa nuova stagione, non ancora trentenne vuole ancora dare molto alla Vasto Basket come giocatore e allenatore. Magari gli oneri aumenteranno ma di certo non si tirerà indietro, in tutti questi anni ha rivestito il ruolo di ‘soldatino’ sempre pronto a rispondere presente per la Vasto Basket e continuerà a farlo ancora a lungo con la canotta biancorossa.

Antonio Del Borrello – antoniodelborrello@vasport.it