Connect with us

Basket

637 giorni dopo la Vasto Basket fa festa al PalaBcc: derby combattutissimo, battuto il Pescara Basket

Published

on

Terzo successo consecutivo per gli uomini di coach Di Salvatore. 11 punti per Peluso, Caridà top scorer con 20

Emozioni a non finire, match in equilibrio fino all’ultimo secondo ma il derby si è colorato di biancorosso. A 637 giorni di distanza dall’ultima volta (era il febbraio del 2020) la Ge.Vi. Vasto Basket torna finalmente a far festa anche al PalaBcc. La stagione interna si era aperta con le sconfitte contro Lanciano e Amatori Pescara ma oggi capitan Ierbs (autore del canestro del primo sorpasso) e soci hanno centrato la terza vittoria consecutiva battendo 71-70 il Pescara Basket. Un solo punto di differenza quello decisivo nella 6° giornata della C Gold (Abruzzo-Molise) in un derby che ha visto tra i grandi protagonisti anche i vastesi “Gio Gio” Peluso, Andrea Marino e Luca Di Tizio. I pescaresi ci hanno provato fino alla fine sfiorando il colpaccio nonostante l’uscita di scena a inizio quarto periodo di Di Diomede e Caridà, quest’ultimo top scorer con 20 punti.

La partita – Coach Di Salvatore inizialmente si affida ai soliti uomini, apre le danze Raupys ma i pescaresi spingono fortissimo con Caridà e Capitanelli volando sul 2 a 12. Peluso trova la prima bomba (8-14), ne infila un’altra, segna anche Flocco ma Capitanelli mantiene avanti Pescara fino al 21-28 che chiude i primi dieci minuti. Nel secondo periodo entra in scena anche Di Tizio, tre canestri pesanti ma l’anima biancorossa è “Gio Gio” Peluso (27-32), Mirone avvicina ancora i pescaresi e poi è lo stesso lungo ligure che firma il pari (40-40). Ad infiammare il PalaBcc ci pensa capitan Vittorio Ierbs, canestro da sotto per il vantaggio (42-40), per i vastesi è dura senza Murolo (gravato subito di 3 falli) ma in campo ci sono contemporaneamente, insieme a Ierbs, Di Tizio, Marino e Peluso per una squadra a forte trazione vastese. C’è anche Mirone che piazza un altro canestro e si va al riposo (di cinque minuti) con Vasto avanti 45-42.

Si resta seduti tutti in panchina e si torna in campo con il solito Caridà che piazza il nuovo sorpasso pescarese (45-46). Bomba di Marino, poi ancora Peluso, quattro di Rupil e ancora Mirone fanno volare i vastesi sul +11 (59-48). Pescara rischia di crollare ma si aggrappa a Di Diomede e al cecchino Caridà, la sua tripla vale il 59-51. La mezzora si chiude con la sfida ancora più avvincente, bomba di Di Diomede per il 59-54. Nell’ultimo e decisivo quarto ci sono altre due bombe consecutive di Caridà, Pescara è di nuovo vicinissima ai vastesi (61-60). Il match a sette minuti dalla fine perde due grandi protagonisti, entrambi per doppio tecnico, Vasto saluta Murolo e Pescara, dopo i 5 falli di Di Diomede, deve rinunciare a super Caridà che si ferma a 20 punti personali. I biancorossi con Rupil e Raupys provano a scappare di nuovo ma arriva anche la tripla di Grosso (66-63), sfida apertissima ma a centocinquanta secondi dalla fine arriva la bomba di Andrea Marino (+6: 71-67). Pescara non molla, a quaranta secondi dalla fine i punti di differenza sono solo due, i pescaresi hanno la palla del pari ma Di Tizio sotto canestro chiude tutto. I pescaresi hanno i liberi del pari ma Mascipinto fa uno su due ed è ancora tutto aperto a tredici secondi dalla fine. Gli ospiti non fermano Rupil con il fallo, difendono bene e con un solo punto da recuperare hanno anche la palla del sorpasso. A cinque secondi dalla fine l’ultimo possesso è pescarese, Capitanelli s’incarica della tripla decisiva ma sbaglia, a rimbalzo la parola fine la scrive Luca Di Tizio, Vasto dopo quasi due anni “espugna” il PalaBcc: 71 a 70 il finale, PalaBcc in festa, grande gioia sul parquet.

Terzo successo consecutivo, i biancorossi toccano quota 8 e volano in classifica. La strada è quella giusta ma guai a cullarsi sugli ultimi successi, domenica prossima in casa del Magic Basket Chieti sarà una vera battaglia ma la Vasto Basket vorrà mostrare il poker.

GE. VI. VASTO BASKET – PESCARA BASKET: 71-70 (21-28; 45-42; 59-54)

GE.VI. VASTO BASKET: Murolo 6, Rupil 15, Raupys 10, Peluso 11, Mirone 10, Di Tizio 9, Flocco 2, Marino 6, Ierbs 2, Iezzi ne. Coach: Di Salvatore

PESCARA BASKET: Caridà 20, Capitanelli 10, Del Sole 2, Fasciocco 8, Grosso 6, Di Diomede 11, Masciopinto 9, Pucci 4, Del Principe 0, Perella 0, Seye 0, Traorè 0. Coach: Vanoncini

Arbitro: Martini di Mosciano Sant’Angelo (TE) e Servillo di Termoli (CB)

Antonio Del Borrello – antoniodelborrello@vasport.it

Advertisement
Advertisement

Facebook