Connect with us

Calcio

A caccia di punti salvezza: il San Salvo non può più sbagliare

Published

on

20/01/2018 – Al “Bucci” arriva un Sambuceto come i biancazzurri in grande difficoltà. Out capitan Felice e Molino, pronto all’esordio Calin

A Miglianico è piaciuta tanto la prestazione, adesso però servono i punti, al plurale. A San Salvo, sponda Us, lo sanno benissimo, la vittoria manca da ben otto giornate, l’ultimo posto in Eccellenza non soddisfa nessuno ma dopo l’ottima prova di sei giorni fa più di qualcuno è tornato a sperare nella salvezza. Bisognerà però, da qui alla fine, correre a velocità folle e soprattutto tornare a fare punti in casa, dove la vittoria manca da tre mesi e mezzo. Domani pomeriggio(fischio d’inizio ore 14.30), nella sfida valevole per la quinta giornata di ritorno, al “Davide Bucci” arriverà il Sambuceto, altra squadra vista in grande difficoltà negli ultimi due mesi.

In settimana la dirigenza sansalvese ha tuonato contro la direzione arbitrale nel delicato match di Miglianico tra ultima e penultima ma ormai bisogna guardare avanti, la salvezza diretta è lontana ben tredici punti, i playout quattro, serve un’accelerata vera dopo aver raccolto appena due punti in otto giornate. Rispetto a domenica scorsa il tecnico Stefano Sgherri dovrà rinunciare a capitan Felice squalificato per due giornate dopo il rosso diretto, senza di lui la difesa perde parecchio, al centro agiranno Seye e Luongo ma per la sostituzione del capitano sono in corsa Maccione, Fonzino e Ramundo. Pronto all’esordio Chirilov Calino, il ’98 moldavo potrebbe partire a partita in corsa. Davanti Dema e Polisena certi del posto, toccherà a loro guidare la rimonta biancazzurra vista la rinuncia quasi certa a Molino fuori per un fastidio.

La partenza a razzo(compreso il 3 a 0 dell’andata) sta salvando in questo periodo di magra il Sambuceto scivolato in settima posizione essendo rimasto all’asciutto di vittorie negli ultimi sette turni conquistando due soli punti dopo aver conquistato ben ventinove punti nelle prime quattordici giornate. Anche per i viole quindi un momento delicato, mister Alessandro Tatomir a dicembre ha perso un ex sansalvese come Saverio Mastrojanni insieme al cupellese Emidio Antenucci(passato all’Amiternina) ma nonostante gli arrivi di due ottimi giocatori come il centravanti Maraschio e il jolly Potacqui il cammino degli ultimi mesi è stato condizionato da tante delusioni evidenziate dalle ultime tre sconfitte consecutive. Due squadre che vogliono vedere la luce alla fine del tunnel, un pari servirebbe a poco ad entrambe, ecco perché il San Salvo non può fare calcoli, servono tre punti e basta.

Redazione Vasport – redazione@vasport.it