Connect with us

Calcio

A Tolentino per il tris: la Vastese, nella sesta trasferta consecutiva, non vuole fermarsi

Published

on

D’Adderio senza De Angelis e con un paio di dubbi chiede ai suoi di non rallentare. Marchigiani con gli ex Padovani e Pagliari

A metà giugno ancora in campo per i tre punti. Se nella stagione scorsa il Covid aveva fermato la stagione a inizio marzo quella in corso, sempre a causa del virus ha causato tanti rallentamenti posticipando il finale di un mese e mezzo.

La Vastese non ha più nulla da dire alla classifica, salvezza in tasca e playoff impossibile da raggiungere, in campo però dovrà affrontare le ultime tre giornate (in otto giorni) e cercherà di raccogliere il massimo per archiviare la stagione nel miglior modo possibile. Le ultime due uscite, contro Pineto e Cynthialbalonga, rispettivamente terza e quinta forza del campionato, hanno confermato che i biancorossi non sono ancora in vacanza e che vogliono continuare a lottare in campo.

Lo stesso faranno domani, nella sesta trasferta consecutiva, in casa di un Tolentino già salvo, e come i vastesi, senza reali obiettivi di classifica. Terzultima giornata del girone F (fischio d’inizio ore 16, diretta streaming) che con ogni probabilità vedrà il tecnico Fulvio D’Adderio confermare lo scacchiere iniziale delle ultime due vittorie, il 352 con il terzetto difensivo d’esperienza (capitan Di Filippo, Altobelli e Capitanio) davanti al portiere Di Rienzo. Sulle corsie laterali Barbarossa e Diallo, nel cuore del gioco di fianco al regista Obodo in corsa tre uomini per due maglie, Diarra e Di Prisco sono in leggero vantaggio su Monza. Sempre fuori dalle scelte l’infortunato De Angelis e Martinez già tornato a Parma, in dubbio anche Franzese e Lenoci alle prese con i rispettivi acciacchi. Davanti spazio a Martiniello e Mamona, quest’ultimo bomber di squadra con otto centri e voglioso di salutare Vasto toccando la doppia cifra.

Senza più l’assillo di dover evitare la griglia playout il Tolentino ha tirato un sospiro di sollievo visto che in otto match aveva conquistato appena tre pareggi (e cinque sconfitte). Il filotto negativo si è chiuso nel turno precedente dove i marchigiani, pur scendendo in campo con sette under dal primo minuto, hanno ritrovato la vittoria in casa del Castelnuovo Vomano. Il tecnico Mosconi continuerà ad affidarsi alla linea verde (compreso il ’99 Pagliari visto in biancorosso nella scorsa stagione) ma in attaccato oltre a Minnella (8 centri) potrà contare sui gol di Ettore Padovani, ex di turno, finora autore di 12 gol. All’andata fallì il calcio di rigore che avrebbe potuto riportare il match in parità, poi i biancorossi vinsero 3 a 1(Diarra, Mamona e Lenoci) e cercheranno di servire il bis domani. Allo “Stadio Della Vittoria” il Tolentino non vince da oltre 100 giorni (ultima volta il 28 febbraio), è uno stadio che alla Vastese evoca dolcissimi ricordi (nel 2009 l’allora Pro Vasto conquistò la promozione in C2) e domani scenderà in campo con tante motivazioni per centrare la terza vittoria consecutiva.

Questo il probabile undici scelto da mister D’Adderio: Di Rienzo, Altobelli Di Filippo Capitanio, Barbarossa Di Prisco Obodo Diarra Diallo, Martiniello Mamona.

Antonio Del Borrello – antoniodelborrello@vasport.it

Advertisement
Advertisement

Facebook