Connect with us

Calcio a 5

Acqua&Sapone Unigross, a Pesaro un pari che sa di vittoria

Published

on

Lo spettacolo è servito. Finisce 1 a 1 al Pala Nino Pizza il “classico” della serie A italiana di futsal. L’Acqua&Sapone Unigross va sotto nel primo tempo, ma pareggia e crea i presupposti per vincerla nella ripresa.

Alla fine, il parquet pesarese decreta un pari che è forse il risultato più fedele dei 40’ visti ieri da centomila spettatori tra diretta streaming e dirette tv su Marche e Abruzzo e Molise. Il futsal con i numeri della serie A di calcio: questo è il più bel regalo di Natale che i ragazzi di Scarpitti e i rivali di Colini potessero farci.

Il primo big match della stagione è un evento che incolla migliaia di persone agli schermi. Mammarella e Miarelli, i portieri delle due squadre, rubano la ribalta, mentre Lukaian e Taborda si affrontano in ogni fazzoletto del campo e in sostanza si annullano a vicenda. A mettere il nome sul tabellino sono due fenomeni del gol: Marcelinho, che segna il vantaggio al 2’ contro un Mambella appena entrato a freddo (Mammarella si medica un dito e poi rientra), e Gui, che ritrova la via del gol nel migliore dei modi per spezzare la difesa arcigna del Pesaro.

Il primo minuto ci aveva già servito l’antipasto: palo di Gui e poi palo del Pesaro (con infortunio al dito di Mammarella). Prima dell’intervallo, un fallo di Murilo costa il tiro libero contro ai nerazzurri. Marcelinho questa volta viene ipnotizzato da Mammarella. A pochi secondi dalla sirena, Murilo potrebbe pareggiare, ma il diagonale è parato da Miarelli con il piede sinistro.

La ripresa è di un’intensità rara, degna di una finale scudetto. Al 4’ Marcelinho in sforbiciata sfiora il raddoppio. Pochi secondi dopo, 5’15’’, non approfitta calciando sul fondo con Mammarella a terra. Non c’è un attimo di tregua: dopo 7’30’’ Miarelli trema, traversa di Misael. Passano i minuti e la squadra di Scarpitti dimostra di meritare il pari, ma è imbrigliata nella compattezza granitica del Pesaro. Al 14’ il gol del pari arriva con un’invenzione di Gui: gol pazzesco da posizione impossibile, in diagonale affilatissimo e imparabile per Miarelli, che resta impietrito.

I nerazzurri premono sull’acceleratore e un minuto dopo potrebbero ribaltarla: al 15’ Miarelli fa un miracolo sul solito Gui, Cuzzolino salva il Pesaro togliendo la palla dai piedi di Calderolli quasi sulla linea. Nel finale altre emozioni, Mammarella ci mette ancora le mani. Il pareggio diventa realtà, e al momento vale come una vittoria per Murilo e compagni.

Italservice Pesari–Acqua&Sapone Unigross 1-1 (p.t. 1-0)

Italservice Pesaro: Miarelli, Tonidandel, Canal, Taborda, Marcelinho, Dionisi, Guennounna, Ciappici, D’Ambrosio, Fortini, Salas, Borruto, Cuzzolino, De Oliveira. All. Colini

Acqua&Sapone Unigross: Mammarella, Murilo, Calderolli, Coco Wellington, Gui, Mambella, Fior, Patricelli, Marrazzo, Fusari, Misael, Fetic, Rafinha, Lukaian. All. Scarpitti

Arbitri: Rocco Morabito (Vercelli), Michele Ronca (Rovigo), Alessandro Ghetti (Bologna)

Marcatori: nel p.t. 1’46’’ Marcelinho (P); nel s.t. 13’19’’ Gui (A)

Note: ammoniti De Oliveira (P), Coco Wellington (A), Murilo (A), Tonidandel (P), Gui (A), Fetic (A)

Redazione Vasport – redazione@vasport.it