Connect with us

Calcio

Addio a Gabriele Pasquini, pezzo di storia del calcio biancorosso

Published

on

L’ex difensore di Vasto 82 e Vastese aveva 61 anni

All’età di 61 anni, strappato prematuramente all’affetto dei suoi cari per una malattia, è venuto a mancare Gabriele Pasquini, ex difensore biancorosso, per cinque stagioni all’Aragona, quattro delle quali con l’allora A.C. Vasto 82 ed una con la Polisportiva Vastese.

Pasquini ha lasciato un segno importante nella storia del calcio vastese ed in tanti, tra ex compagni di squadra e tifosi, appresa la notizia, lo ricordano con grande calore ed affetto, addolorati per la perdita.

In biancorosso, come detto, cinque stagioni (consecutive), la prima nel 1983-84 in Promozione (con le guide degli allenatori Pietro Castignani, Michele Vinciguerra ed infine Rossano Di Lello), poi altre 3 in Interregionale (allenatori succedutisi sulla panchina vastese furono Renzo Rossi, Domenico Lamia Caputo, Bruno Taverna ed Arturo Bertuccioli) ed infine l’ultima, nel 1987/88 di nuovo in Promozione con Renzo Rossi, tecnico al quale particolarmente si legò. Per lui uno score di due vittorie di tornei (Promozione) ed una retrocessione con complessive 130 presenze maturate in campionato condite con 12 gol messi a segno. Un autentico ‘Gladiatore dell’Aragona‘.

Ci ha lasciati una grande persona, umile, disponibile e profondamente educata. Un esempio calcistico e umano“, commenta Carlo Gaeta, con lui alla Vastese nell’87/88 parlandone di ‘fratello maggiore in campo‘. “Grazie per tutti gli insegnamenti, i rimproveri bonari, i consigli sia in campo che fuori…”.

I funerali si terranno nel pomeriggio di martedì 19 maggio, alle ore 16, nella Chiesa della SS. Trinità di Villa Andreoli di Lanciano.

Nella foto della Vastese 1987/88, tratta all’Almanacco del Calcio Vastese di Beniamino Fiore, Pasquini è nella seconda fila terzo da sinistra, di fianco al portiere Fulvio Castignani

Redazione Vasport – redazione@vasport.it