Connect with us

Calcio

Al “Bucci” arriva la capolista Casalbordino: il San Salvo vuole reagire

Published

on

Biancazzurri senza vittorie da 4 turni e con i dubbi legati alle presenze di Molino, Luongo e Cialdini

Derby o non derby, chiamatela come volete, la sfida tra due club divisi da una trentina di chilometri sarà importantissima per entrambi. Se la capolista Casalbordino punta alla settima vittoria consecutiva, di contro al “Davide Bucci”, nel big match del girone B di Promozione (fischio d’inizio ore 15:30), i padroni di casa dell’Us San Salvo dovranno per forza reagire dopo i due soli punti raccolti nelle ultime quattro giornate.

Quale migliore domenica per riuscirci trovandosi di fronte la prima della classe? Un match dove le motivazioni vengono fuori senza troppi problemi, c’è una classifica che non piace con soli 5 punti raccolti (in realtà sarebbero 8 ma c’è la penalizzazione) e le quattro giornate senza successi pesano. Momento delicato per il tecnico Dino Ciavatta che nel momento più intenso di appuntamenti ufficiali (5 in 14 giorni tra campionato e Coppa) si trova costretto a dover convivere con alcuni infortuni pesanti.

Se Di Tella e Piermattei sono quelli di lungo corso nelle ultime due giornate si sono fermati tre big come Cialdini, Luongo e Molino. Vista l’importanza del match tutti e tre faranno di tutto per essere in campo domani nella sfida agli ex Di Pasquale e il più recente Pifano. Sicuramente ci sarà Nando Giuliano insieme ai vari Di Pietro, Izzi, Torres e D’Alessandro, il resto tra senior e under è tutto da capire in base al recupero dei tre acciaccati.

Nonostante i tredici punti di differenza in classifica i biancazzurri, al completo, non avrebbero nulla da invidiare alla prima della classe, in palio i punti già sono pesanti alla settima giornata, il San Salvo vuole regalarsi una domenica da protagonista per rilanciarsi e frenare la folle corsa del Casalbordino.

Antonio Del Borrello – antoniodelborrello@vasport.it