Connect with us

Calcio

Alessandro è già una certezza: all’Aragona pareggio tra Vastese e Pescara Primavera

Published

on

L’esperto attaccante italo argentino protagonista nel primo tempo con una doppietta, poi la rimonta dei giovani pescaresi. Domenica prossima arriva il Cerignola

Alessandro e Monza

Jonatan Alessandro ha già preso dimestichezza con lo Stadio Aragona. Sarà la sua casa per la stagione 2021/2022 e per iniziare al meglio ha deciso di spingere forte sin dall’inizio. Doppietta in mezzora, la Vastese è apparsa in palla nel primo tempo dell’allenamento congiunto svolto nel pomeriggio ospitando il Pescara Primavera. Tante le soluzioni provate dal tecnico Fulvio D’Adderio, soprattutto nella ripresa dove i giovani pescaresi sono riusciti a trovare le due reti del definitivo 2 a 2 con Delle Monache e Demurtas.

L’allenamento congiunto – Gli esperimenti in casa biancorossa non ancora finiscono, tra i pali c’è la novità Niccolo Vivoli, 2001 ex giovanili Empoli con esperienze nella passata stagione con la Pistoiese e che nei mesi scorsi era in procinto di accasarsi alla Lucchese. Ancora 352, l’impressione è che sarà l’impianto definitivo. Terzetto difensivo tutto senior, capitan Di Filippo con Altobelli e Montesi, sui lati spingono il 2003 Ciavatta e a sinistra c’è il 2001 Mancini. Nel cuore del gioco agiscono Monza, Panaioli e il 2003 Sansone, davanti tandem di spessore formato da Alessandro e Martiniello.

Iervese e D’Adderio

Sul fronte Pescara Primavera il tecnico Iervese schiera tre 2002 (tra cui capitan Kuqi), cinque 2003 e tre 2004. Biancorossi aggressivi e concentrati sin dal primo minuto, pallino del gioco costantemente in mano e subito vantaggio trovato da Jonatan Alessandro poco dopo il quarto d’ora. Funziona il tandem con Martiniello e l’italo argentino trova la personale doppietta dopo aver scollinato la mezzora.

Dopo i primi quaranta minuti sono sei le sostituzioni di mister D’Adderio, tiene in campo Martiniello e lo prova di fianco ad Alonzi. Cambia anche il Pescara Primavera che accorcia subito trovando un preciso diagonale del giovanissimo 2005 Delle Monache. Non c’è l’attenzione del primo tempo, i giovani pescaresi ne approfittano e trovano il pari con un calcio di rigore trasformato dal 2003 Demurtas. Dopo l’uno-due dei verdi pescaresi Panaioli prova a riportare avanti i padroni di casa ma Gallo lo ferma con un grande intervento.

Ottima Vastese nei primi quaranta minuti, qualcosa da risistemare nella ripresa ma le indicazioni che servivano a mister D’Adderio sono arrivate. Salutato il ritiro di Colledimezzo si continuerà a lavorare a Vasto in vista degli impegni ufficiali, mancano ancora una ventina di giorni ma vale quanto detto negli ultimi giorni. Per completare l’organico mancano un centrocampista d’esperienza e un under per la corsia mancina, non c’è fretta, il ds D’Ottavio punta a due innesti di qualità e per questo non vorrà sbagliare entrambe le scelte. All’Aragona la Vastese tornerà domenica prossima, quarto allenamento congiunto, arriverà il Cerignola, una compagine di Serie D per un test che dirà tanto altro in vista dell’inizio del campionato.

VASTESE – PESCARA PRIMAVERA: 2 – 2

Reti: 18’pt e 31’pt Alessandro (V), 5’st Delle Monache (P), 11’st Demurtas su rigore (P)

VASTESE: Vivoli, Altobelli, Montesi (1’st Marianelli), Di Filippo, Panaioli (1’st Attili), Mancini (1’st Romanucci), Ciavatta (25’st Bolami), Sansone (1’st Fucci), Martiniello (18’st Di Bello), Alessandro (1’st Alonzi), Monza (1’st De Angelis). A disposizione: Di Rienzo, Di Feo, Procesi. All.: D’Adderio

PESCARA PRIMAVERA: Recchia (1’st Gallo), Staver (1’st Savarese), Colazilli (20’st Vessella), Belli (1’st Postiglione), Palmentieri (1’st Scipioni), Nengoue (1’st Demurtas), Patanè (18’st Galfano), Dieye Baka (1’st Dagasso), Blanuta (1’st Sayari), Kuqi (1’st Delle Monache). A disposizione: Romani, Sainssous, Mercado, Stampella. All.: Iervese

Antonio Del Borrello – antoniodelborrello@vasport.it

Advertisement
Advertisement

Facebook