Connect with us

Apnea

Alessia Zecchini: “Ilenia e Livia, due gare perfette. Apnea movimento in grande crescita”

Published

on

L’apneista romana, pluriprimatista mondiale, ha seguito da vicino i due record centrati dalla Colanero e la Bregonzio, nelle acque di Punta Penna

Dovessimo elencare tutti i successi e i record inanellati fin qui non finiremmo mai più di scrivere. Alessia Zecchini è la punta di diamante dell’apnea italiana capace da una decina d’anni di dominare la scena mondiale ed europea.

Outdoor o indoor non fa differenza, se in acqua c’è la ventinovenne romana il primo posto è quasi sempre roba sua, le avversarie si devono accontentare degli altri due gradini del podio. Basti pensare che in carriera ha conquistato sedici medaglie d’oro nei vari campionati Mondiali e tre ori agli Europei. Da due anni è a tutti gli effetti la “donna più profonda al mondo” visto che ha conquistato il record nel 2019 ai Mondiali in Hondurs con la profondità di -113 m in assetto costante (monopinna). Altro record recente, sempre nel 2019, diventando la prima donna ad aver toccato la profondità -100 m con il solo utilizzo delle braccia.

Questa mattina la Zecchini è stata tra le ospiti della prima giornata dei “Giochi del Mare”, a Vasto, seguendo da vicino, sulla spiaggia di Punta Penna, i due record del mondo firmati da Ilenia Colanero e l’amica Livia Bregonzio. Per lei impegni ad alto coefficiente di difficoltà sono dietro l’angolo ma è pronta ad aggiornare i suoi record e continuare a riempire di medaglie la sua luccicante bacheca.

Antonio Del Borrello – antoniodelborrello@vasport.it