Connect with us

Calcio

All’Aragona arriva la Vis Pesaro: Vastese, pronta a riaccenderti?

Published

on

Domani pomeriggio i biancorossi, come all’andata, partono sfavoriti contro la vicecapolista. Sicuri assenti Viscardi e Maronilli, in forte dubbio De Feo mentre Bittaye è recuperato

De Feo: in forte dubbio

Un’altra domenica delicata per la Vastese. Almeno sulla carta tostissima rispetto alle precedenti, se tre delle ultime quattro sconfitte erano arrivate contro squadre in lotta per non retrocedere come Jesina, San Nicolò e in ultimo Monticelli, domani(ore 14.30) all’Aragona, nell’ottava di ritorno, sarà di scena la corazzata Vis Pesaro vicecapolista del girone F con quattro punti di ritardo dal primo posto.

Quattro sconfitte consecutive, sei nelle ultime sette e tre soli punti conquistati nel 2018, istantanee inquietanti per i biancorossi scivolati sei giorni fa dal terzo al quinto posto con la sesta piazza distante appena due lunghezze. Dopo l’ultimo e pesante kappaò in terra marchigiana la società ha imposto il silenzio stampa a tutti i suoi tesserati, le ultime parole sono state del presidente Franco Bolami che ha comunicato “il blocco dei rimborsi in attesa di ritrovare la Vastese ammirata nel girone d’andata”. Ieri quindi non ha parlato l’allenatore Gianluca Colavitto confermato a gran voce dal numero uno biancorosso, in campo domani il tecnico campano cercherà il riscatto dovendo però ancora una volta rivedere alcune sue certezze viste le defezioni che in questo periodo stanno limitando e non poco le scelte. Oltre al lungodegente Viscardi e lo squalificato Maronilli(sconterà l’ultima delle tre giornate di squalifica) è in forte dubbio la presenza di Francesco De Feo, ha un versamento al ginocchio, problema accusato domenica a Grottammare dove si era fermato anche Bittaye quest’ultimo però recuperato. Se il centrocampista campano non dovesse farcela(era assente per squalifica anche nel match d’andata) in mediana verrebbe confermato Di Pietro, uno dei pochi a salvarsi contro il Monticelli, di fianco a Stivaletta e Pizzutelli. Al centro della difesa ritroverà spazio Iarocci al rientro dopo la squalifica di fianco ad Amelio con le corsie laterali occupate da Cane e De Chiara. Davanti certi di una maglia capitan Fiore e Leonetti mentre se Bittaye non sarà pienamente al top almeno inizialmente verrà schierato Tedesco. In porta ci sarà Camerlengo che spera in una domenica positiva, i tantissimi gol subiti nelle ultime sette giornate pesano eccome, anche sull’umore di un ragazzo sempre pronto al sacrificio. La pioggia incessante degli ultimi giorni limiterà lo spettacolo in campo quando in campo i vastesi ritroveranno i marchigiani battuti largamente all’andata al termine di una fantastica prestazione.

Pizzutelli e Stivaletta: decisivi all’andata

Un 2 a 4 che infiammò la piazza vastese ma un girone dopo la storia si è capovolta e la Vis Pesaro arriverà all’Aragona con un solo obiettivo: vincere e proseguire la rincorsa al Matelica. Dopo un gennaio balbettante i marchigiani si sono riabilitati alla grande con tre vittorie di fila compresa l’impresa compiuta in casa della capolista decisiva per riaprire il discorso sulla promozione diretta. Rosa di primissimo livello quella guidata dal tecnico Giancarlo Riolfo, a partire da bomber Olcese passando per altri elementi offensivi come il fantasista Ridolfi e Cruz, a centrocampo l’esperienza di Buonocunto e Carta fino ad arrivare ai difensori Cacioli, Paoli e Radi. Sugli spalti sarà festa vista l’amicizia che lega dalla scorsa stagione le due tifoserie, in campo sarà sfida vera, i marchigiani andranno a caccia della quarta vittoria consecutiva, ipotesi che non sorriderebbe affatto alla Vastese obbligata ad evitare il quinto kappaò in serie, bisogna tornare a muovere la classifica, farlo con un punto sarebbe il miglior modo per tornare a vedere la luce dopo un mese di buio totale.

Questo il probabile undici scelto da mister Colavitto: Camerlengo, Cane Iarocci Amelio De Chiara, Di Pietro Pizzutelli Stivaletta, Fiore Tedesco(Bittaye) Leonetti.

Antonio Del Borrello – antoniodelborrello@vasport.it