Connect with us

Calcio

Alonzi e la Vastese non si fermano più: battuto anche il Trastevere secondo in classifica

Published

on

Terza vittoria consecutiva per i biancorossi trascinati dal bomber romano. Mercoledì il 2021 si chiuderà con l’infrasettimanale in casa del Porto D’Ascoli

Un’altra prova di forza, la Vastese ha finalmente trovato la strada giusta. Che ci sarebbe stato da soffrire, vista la portata dell’avversario, c’era d’aspettarselo ma l’1 a 0 contro il Trastevere secondo in classifica è pesante come un macigno. A firmarlo, nella 15° giornata del girone F di Serie D, ci ha pensato Federico Alonzi, al terzo gol consecutivo all’Aragona e questo pesantissimo come quello firmato contro la Sambenedettese. Terza vittoria consecutiva, morale alle stelle in casa vastese e classifica che piace sempre di più.

Seduti in tribuna due ex biancorossi: “Buba” Diarra accasatosi a Notaresco (già ieri titolare nella vittoria dei teramani sul Montegiorgio) dopo l’esperienza alla Vastese della passata stagione e Carmelo Gioffrè oggi allenatore (esonerato dal Fano nei mesi scorsi) ma da roccioso difensore con l’allora Pro Vasto dal 2002 al 2004 vincendo, in biancorosso, i playoff contro il Bojano.

La partita – Organico al completo per mister D’Adderio che conferma il 433 e in avanti ripropone Alonzi e Alessandro insieme dal primo minuto con l’appoggio del jolly Panaioli. Nei tre di centrocampo con Agnello e Monza c’è il 2003 Sansone, tra i pali tocca a Di Rienzo. Davanti a lui rientra dopo lo squalifica Altobelli, affianca come sempre capitan Di Filippo, come terzini ci sono Ceccacci e Diallo.

I romani si presentano a specchio, il pericolo numero uno è il centrocampista offensivo Crescenzo autore finora di 7 centri e chiamato a dare aiuto al tridente offensivo composto dal centravanti Monni supportato da Sannipoli e Squerzanti. In mediana anche Corsetti e Proia mentre la difesa è guidata da capitan Tarantino e Lo Porto insieme agli esterni Cervoni e Laurenzi. In porta spazio al 2004 Semprini. La partenza è amarantoceleste, prima botta di Crescenzo di poco a lato. La vicecapolista prova a fare la voce grossa, gioca meglio ma non mette mai paura a Di Rienzo. I biancorossi si difendono con ordine senza però essere pungenti nell’area avversaria. I romani abbassano i ritmi, si alzano quelli biancorossi e al quarantesimo Alonzi cambia la storia del match: sugli sviluppi di un angolo, dopo una mischia a centro area la sfera capita dalle sue parti, zampata vincente e festa grande. Quarto gol per l’attaccante romano, una garanzia sotto porta.

Come il primo tempo anche la ripresa si apre con il Trastevere molto più intraprendente e ora chiamato a rientrare in partita, prima la botta a lato del solito Giordani, poi per pochi centimetri non trova il pari Lo Porto. I biancorossi escono dal guscio e si affidano a Federico Alonzi, giocata sulla destra e tiro a giro di pochissimo alto sulla traversa. Poi ci pensa Di Rienzo a respingere i romani, D’Adderio richiama Panaioli e inserisce Lenoci. Altre potenziali occasioni da gol a firma vastese con la conclusione di Agnello e l’incursione di Alessandro vicino al raddoppio. Gli ospiti continuano a credere nel pari ma la conclusione di Sannipoli è facile preda di Di Rienzo. D’Adderio si copre, fuori Alonzi e Monza per Scafetta e Allegra con quest’ultimo alla prima all’Aragona e chiamato a cementificare la difesa. Al novantesimo, dopo le prime due panchina consecutive, fa il suo “nuovo” esordio Cristian Stivaletta, torna a calcare l’Aragona dopo due anni prendendo il posto di Alessandro.

Tre punti d’oro per i biancorossi che volano a quota 20, con più due sulla zona bollente e i playoff lontani cinque lunghezze. La terza vittoria di fila (13 punti nelle ultime 6 giornate) certifica il cambio di marcia, mister D’Adderio ha trovato la strada giusta, ora la Vastese non vuole più fermarsi e mercoledì 22 dicembre, nell’ultima del 2021, in casa della terza in classifica andrà a caccia di un altro colpaccio, il Porto D’Ascoli è avvisato.

VASTESE – TRASTEVERE: 1 – 0

Reti: 39’pt Alonzi

VASTESE: Di Rienzo, Ceccacci, Diallo, Di Filippo, Altobelli, Sansone, Panaioli (23’st Lenoci), Agnello, Alonzi (27’st Scafetta), Alessandro (45’st Stivaletta), Monza (38’st Allegra). A disposizione: Di Feo, Marianelli, Romanucci, De Angelis, Di Bello. All.: D’Adderio

TRASTEVERE: Semprini, Cervoni, Laurenzi, Proia (28’st Lapenna), Tarantino, Lo Porto, Sannipoli (36’st Massimo), Crescenzo, Monni (17’st Fioretti), Corsetti, Squerzanti (1’st Macrì). A disposizione: D’Alessandro, Giordani, Ilari, Madeddu, Santilli. All.: Mazza

Arbitro: Giorgio Bozzetto di Bergamo (Pasotti di Imola e Iemmi di Ravenna)

Note: match giocato a porte chiuse; Ammoniti: Sannipoli (T);

Antonio Del Borrello – antoniodelborrello@vasport.it

Advertisement
Advertisement

Facebook

News più lette settimanali