Connect with us

Calcio

Altobelli: “Contento di essere rimasto alla Vastese. Presto per parlare ma vogliamo fare grandi cose”

Published

on

Il centrale difensivo di Termoli tra i confermatissimi dal ds D’Ottavio. Con Di Filippo e Pollace super difesa

Cinque mesi dopo riecco la Vastese all’Aragona. La prima volta dopo il lockdown, il Covid fermò tutto a inizio marzo ma chi c’era allora ed è stato confermato vorrà ripartire da quanto di bene era stato fatto tra gennaio e febbraio.

Non c’è più Silva, il nuovo comandante si chiama Massimo Agovino, oggi pomeriggio inizierà ufficialmente la stagione 2020/2021, i primi allenamenti a Vasto, poi da giovedì pomeriggio sarà Rivisondoli, per due settimane, la casa dei biancorossi. Prima di iniziare a sudare in campo abbiamo intercettato Mattia Altobelli, uno dei senior dai quali è voluto fortemente ripartire il direttore sportivo Nicola D’Ottavio. Lo portò lui a Vasto nel novembre scorso, poco spazio con Amelia, tanto con Silva ma da oggi lavorerà per imporsi anche agli occhi di Agovino.

Parliamo di un difensore classe ’95 che non ha bisogno di presentazioni, già messosi in mostra in C e rendita sicura in D, con gli altri confermati Di Filippo e Pollace la difesa biancorossa può dormire sonni tranquilli. Nonostante le tante chiamate ricevute ha sempre messo la Vastese davanti a tutto e tutti, la palla ora passa al campo ma il difensore termolese vorrà portare più in alto possibile i colori biancorossi.

Antonio Del Borrello – antoniodelborrello@vasport.it