Connect with us

Calcio

Anticipo del sabato: dopo gli applausi e i pareggi il San Salvo a Bucchianico per riabbracciare la vittoria

Published

on

Il successo per i sansalvesi manca dallo scorso 3 ottobre. Rossoblù penultimi in classifica, per entrambe una sola vittoria in stagione

Cattafesta: appena 4 gol subiti

Gli ultimi due 0 a 0 contro i top team Atessa e Miglianico hanno confermato che il San Salvo ha ben poco da invidiare alle prime della classe. Nel girone C di Promozione la classifica è ancora corsa ma i biancazzurri visto organico e prestazioni meriterebbero sicuramente qualcosa in più rispetto ai 9 punti conquistati nelle prime 8 giornate.

Anche il nono posto vicino alla zona playout non può soddisfare anche se va detto che la griglia che conta è lontana cinque lunghezze e il primo posto sette. Domani il girone C sarà chiamato all’anticipo del sabato (fischio d’inizio ore 14:30) con i sansalvesi chiamati alla trasferta in casa del Bucchianico terzultimo in classifica con appena 3 punti. L’unica vittoria della stagione (poi sei pareggi e una sola sconfitta) Luongo e compagni l’hanno conquistata in trasferta ma dopo sei giornate domani non si potrà più sbagliare. Lo sa benissimo mister Zeytulaev che continua a convivere con il problema del gol, appena 5 le reti realizzate nessuno ha fatto peggio. Di contro però c’è una difesa che tiene botta, con 4 reti incassate è la migliore insieme a Miglianico e Fossacesia.

Domenica scorsa contro il Miglianico è stata da applausi la prestazione del vastese Nicola Fiore, da tuttocampista in campo per tutto il match ha aumentato sensibilmente i giri del motore biancazzurro. Verrà riproposto dal primo minuto insieme a Giampiero Di Pietro, Farina e Dzierwa mentre in avanti con Lorenzoni si giocano una maglia gli under Seck, Battista e D’Alessandro. In difesa ben si è comportato anche l’altro vastese Lanfranchi, spera in un’altra maglia da titolare per completare il reparto con capitan Izzi, Luongo e Minervino. La porta è difesa come sempre da Cattafesta. La rosa lunga non deve però ingannare visto che le assenze da tempo condizionano e non poco pensando ai vari Pollutri, Argirò, Stefano Di Pietro, Frasca e Parlante anche se alcuni di questi potrebbero ritrovare posto almeno in panchina.

Una sola vittoria in stagione, un pareggio e ben sei sconfitte per un Bucchianico che ha come unico obiettivo quello della salvezza anche se la partenza non è stata delle migliori. Il terzultimo posto non aiuta, se ci aggiungiamo la seconda peggior difesa del girone C (17 gol subiti) e il terzo attacco meno prolifico (6 reti realizzate) ci accorgiamo che l’istantanea è ancora più sbiadita. Il tecnico D’Orazio si affida al solito mix tra giovani ed esperti, tra questi l’attaccante Peralta autore di 2 gol, il portiere Pompilio, l’offensivo Mammarella, il centrocampista Di Fabioe i difensori Di Bacco e Di Crescenzo. Domani il San Salvo non potrà sbagliare, vorrà continuare a ricevere gli applausi ma al triplice fischio vorrà festeggiare quella vittoria che manca da un mese e mezzo.

Antonio Del Borrello – antoniodelborrello@vasport.it

Advertisement
Advertisement

Facebook