Connect with us

Calcio

Antonino vs De Risio, la gioia della Bacigalupo: “Orgogliosi di voi”

Published

on

I due giovani si sono sfidati domenica in Serie C nel match Monopoli-Catanzaro vinto dai calabresi

Vittorio Antonino

Entrambi con trascorsi nelle giovanili della Bacigalupo, a distanza di anni di strada ne hanno fatto e si sono ritrovati uno di fronte all’altro in un match ufficiale di Serie C. Stiamo parlando del vastese doc Vittorio Antonino, portiere ventunenne in forza al Monopoli e Carlo De Risio, esperto centrocampista montenerese classe ’91 da due stagioni in forza al Catanzaro.

Divisi da sette anni, domenica si sono trovati uno di fronte all’altro con i calabresi capaci di espugnare il difficile rettangolo di gioco pugliese portando a casa tre punti pesanti. Tutti e due in campo dal primo minuto fino al triplice fischio, il portiere Antonino dopo le esperienze in B tra Lanciano e Pescara (senza riuscire ad esordire) nella passata stagione si è messo in mostra con la maglia del Taranto in D. Meritandosi la chiamata dalla C del Monopoli che gli ha consegnato la maglia da titolare. Una tappa importante per il classe ’98 nella Bacigalupo sin dalla categoria Piccoli Amici fino ad arrivare alla stagione 2012-2013 come grande protagonista con i Giovanissimi guidati da mister Maurizio Baiocco che sfiorarono la vittoria del titolo regionale fermandosi solo in semifinale.

Carlo De Risio

Per De Risio il nastro va riavvolto a stagioni più lontane, da Montenero di Bisaccia scelse la Bacigalupo nelle due stagioni con gli Allievi regionali dell’allenatore Nicola Giuliani. La sua è una carriera da ammirare, parliamo di uno con 15 presenze in B ad Avellino due stagioni fa e qualcosa come 150 presenze tra C1 e C2. “E’ stato emozionante per tutti noi – l’orgoglio mostrato dalla Bacigalupo attraverso una nota – che abbiamo visto crescere questi due splendidi ragazzi, vederli scendere in campo uno contro l’altro in un palcoscenico così prestigioso: siamo sicuri che continueranno il loro percorso di crescita con l’umiltà e la passione che li hanno sempre contraddistinti. Siamo orgogliosi di voi! Forza ragazzi!”.

Redazione Vasport – redazione@vasport.it


 [UW1]