Connect with us

Calcio

Arriva il Sambuceto dell’ex Mangiacasale: Vasto Marina a caccia di punti

Published

on

Tra i viola anche il vastese Iarocci. Vastesi senza punti da quattro giornate. Ancora fuori Benedetti, Marinelli e Ciancaglini

Tutt’altra storia rispetto al girone d’andata. Quattro mesi dopo, per motivi differenti, Bacigalupo Vasto Marina e Sambuceto si affronteranno di nuovo ma con tantissime novità rispetto a un girone fa. L’Eccellenza scende di nuovo in campo domani (fischio d’inizio ore 14:30) nell’infrasettimanale valevole per la quarta giornata di ritorno, sul sintetico sansalvese “Tomeo” i punti in palio saranno pesantissimi.

Dallo 0 a 3 vastese dell’andata ad oggi tanto è cambiato con la Bacigalupo impegnata ad uscire da un momento delicato che l’ha vista conquistare appena tre punti nelle ultime sette giornate dovendo digerire ben quattro sconfitte consecutive. 10° posto con 28 punti, zona bollente ora lontana appena tre punti con il penultimo posto distante sedici lunghezze. Tra partenti del mercato dicembrino (Cesario, Mangiacasale, Galiè, Cernaz e Irace) e infortuni (capitan Bendetti, Balzano, Marinelli e Ciancaglini) mister Roberto Cesario sta costruendo una ‘nuova’ squadra lanciando altri giovani del settore giovanile (Di Ghionno, Di Pietro, Romano oltre a Letto ormai una certezza) e i volti nuovi arrivati nelle scorse settimane (Torres, Stafa, Keita e Dembele). Al centro della difesa confermati D’Adamo e Lanfranchi, tra i pali l’esperto Marconato.

Dopo l’eliminazione dalla Coppa e il kappaò di fine settembre in campionato il Sambuceto cercherà di battere al quarto tentativo stagionale i vastesi. Se nei primi tre match in panchina c’era Del Zotti domani toccherà a Fabio Montani (nella passata stagione sulla panchina della Vastese) con i viola al timone da inizio ottobre. La distanza da quarto e quinto posto è di sei punti, distanza non incolmabile ma visto l’andamento altalenante il Sambuceto si guarda anche le spalle con i playout lontani due punti anche la rosa è di assoluto livello. A dicembre c’è stata una vera e propria rivoluzione, tra i confermati c’è il vastese classe ’99 Christian Iarocci (oltre ai vari Vitale, De Deo e Selvallegra) ma le novità in entrata sono state tantissime. Su tutte Fabio Mangiacasale, l’esterno offensivo calabrese fino a un mese fa era a Vasto Marina formando un gran bel tandem con Cesario. Ora è nel tridente offensivo nuovo di zecca che vede il centravanti Anzalone insieme a Guerra senza dimenticare Sardella. Tra i volti nuovi anche Di Giovanni, Pietrantonio e Giancristofaro. Dopo un digiuno di vittoria che durava da quattro turni si sono rialzati contro il Paterno domenica ma lontano da casa l’ultima vittoria è datata 3 novembre.

Il valore delle due rose direbbe Sambuceto ma la Bacigalupo Vasto Marina vuole tornare a sorridere, non sarà affatto una passeggiata ma servono punti, a partire da domani.

Antonio Del Borrello – antoniodelborrello@vasport.it