Connect with us

Calcio

Arriva l’Acqua&Sapone: obiettivo 7 punti per la Virtus Cupello

Published

on

Rossoblù al completo e a caccia del quarto risultato utile. Tra i montesilvanesi c’è l’ex Vasto Marina Valdes

Panfilo Carlucci

4 punti in campionato e il passaggio del turno in Coppa. Inizio di stagione da applausi per una Virtus Cupello che da domani vorrà continuare a mantenere il ritmo alto restando però con i piedi ben saldi a terra.

Nessun volo pindarico, non c’è da montarsi la testa, vero che quest’anno i rossoblù sono completi in ogni reparto ma sarà una stagione lunghissima e faticosa, è appena iniziata, c’è ancora tanta strada da percorrere. Non c’è stato tempo per godersi appieno la vittoria a Scerni contro il Casalbordino, c’è un campionato che bussa forte alla porta, tre match nei prossimi otto giorni. Senza guardare troppo in là si pensa a domani quando sul sintetico cupellese (fischio d’inizio ore 15) arriverà l’Acqua&Sapone appaiata ai rossoblù in classifica e quindi ancora imbattuta.

Insieme ad Angolana e L’Aquila i cupellesi non ancora subiscono gol in campionato (ottimo inizio di stagione per il portiere Di Vincenzo), la difesa regge e rispetto a mercoledì dal primo minuto ritroverà sicuramente capitan Giuliano, al suo fianco Felice e Caniglia. Riposo per Berardi mentre Conti per un problemino fisico non verrà rischiato.

Andrea La Selva

In avanti riposati e intoccabili Pendenza e La Selva, sulle fasce toccherà ancora a Troiano e Racciatti mentre nel cuore del gioco probabile si rivedano, dall’inizio, rispetto alla Coppa Maccioni e Capitoli con Tafili chiamato agli straordinari.

I montesilvanesi arriveranno a Cupello con l’imbattibilità in campionato ma tre giorni fa sono caduti in Coppa per mano della Renato Curi Angolana. Come i rossoblù anche l’Acqua&Sapone può contare su uno zoccolo duro che si conosce da tempo, rispetto alla passata stagione ha cambiato poco o nulla potendo contare sull’esperienza del solito capitan Di Biase. Non solo lui, il tecnico Cianfagna ha in rosa due ex Vasto Marina come Valdes e Catenaro senza dimenticare gli attaccanti Petito e Vatavu, il portiere Palena, il laterale Maloku e i centrocampisti Marrone e Maiorani. Domenica insidiosissima quella a cui andrà incontro la Virtus Cupello, c’è il giusto entusiasmo ma il cammino è appena iniziato, ecco perché servono altri punti pesanti per continuare a restare nei piani alti.

Antonio Del Borrello – antoniodelborrello@vasport.it