Connect with us

Calcio

“Avere la voglia di mangiarsi gli avversari”: la carica del capitano del Teramo Arrigoni

Published

on

Il momento positivo del Teramo raccontato da Tentardini, il capitano Arrigoni e Pinzauti

Nel pomeriggio si è svolta la consueta conferenza stampa dei giocatori del Teramo ed è apparso da subito evidente come, rispetto allo scorso anno, il clima all’interno della squadra sia migliorato.

Il primo a parlare è stato il giovane difensore Tentardini che si è dichiarato felice del lavoro fatto con il mister Paci, la cui idea di calcio aggressivo ha già dato i primissimi frutti con le due vittorie contro Palermo e Monopoli e l’ottimo pareggio sul campo del Bari. Nonostante il buon avvio di stagione il terzino predica calma e assicura che durante la stagione la squadra potrà dire la sua.

Dello stesso avviso il capitano Arrigoni che sottolinea da subito come le cose siano cambiate in meglio rispetto allo scorso anno, ricordando la sconfitta per 3-0 in casa del Monopoli. A meno di un anno di distanza infatti il risultato di ritorno dalla Puglia si è trasformato in una vittoria per 2-0 grazie alla mentalità che, secondo il capitano, l’allenatore è riuscito a dare alla squadra. Le chiavi degli ottimi risultati ottenuti sono una tenuta difensiva solida (solo un gol subito), l’aggressività e la velocità nel recuperare la palla dai piedi degli avversari. “Avere la voglia di mangiarsi gli avversari” è l’espressione usata dal capitano che però ricorda bene come il gruppo debba rimanere equilibrato, volare basso e pensare partita dopo partita senza guardare la classifica. Un pensiero poi Arrigoni lo rivolge anche al suo giovane compagno di reparto Santoro a cui fa i complimenti, sottolineando come i due per caratteristiche si completino a vicenda.

L’ultimo a parlare è l’attaccante Pinzauti, ritornato dopo il prestito al Novara, che si  è dichiarato tranquillo nonostante lo zero alla voce dei gol fatti perché concentrato sulle prestazioni della squadra. L’attaccante ha sottolineato come è stato importante per lui ricevere da subito la fiducia della società  e di non pensare ad alcun tipo di rivincita dopo quanto successo lo scorso anno con la sua partenza verso il Piemonte. Alla domanda sulla concorrenza in attacco la punta ha detto di considerarlo uno stimolo per fare sempre meglio. Poi ha concluso l’intervista richiamando il filo conduttore della conferenza stampa: “Non ci sono partite facili, bisogna pensare partita dopo partita”.

Infine un appello da parte del capitano Arrigoni che spera di vedere il pubblico sulle tribune dello stadio per la partita di domenica contro la Casertana. Partita solo sulla carta più facile rispetto alle precedenti ma che sarà importante per testare le ambizioni del Teramo.

La partita tra Teramo e Casertana allo stadio G. Bonolis è in programma domenica 18 alle ore 17.30.

Davide Baglivo
redazione@vasport.it