Connect with us

Calcio

Banegas e Palumbo sentenziano la Vastese: all’Aragona fa festa il Francavilla

Published

on

Con un gol per tempo i giallorossi fanno loro il derby abruzzese. Zona playoff sempre più affollata, biancorossi sabato prossimo anticiperanno a Campobasso

Scatto d’orgoglio e rabbia nel finale non sono bastati alla Vastese stoppata dal Francavilla dopo due vittorie consecutive. All’Aragona, nella quart’ultima giornata del girone F di Serie D il derby abruzzese è andato ai giallorossi che sfruttando le reti di Banegas e Palumbo hanno reso vano il forcing finale dei vastesi capaci di accorciare con capitan Fiore dopo una prova corale opaca per ottanta minuti. Una sconfitta che riporta in zona playoff il Francavilla e costringe i vastesi a scivolare in quinta posizione trovando l’aggancio a quota 50 da parte del Pineto con L’Aquila da oggi solo al quarto posto con un punto in più. Alle spalle dei vastesi oltre ai giallorossi spinge anche il San Marino distante due lunghezze.

La partita – L’importanza della partita spinge mister Colavitto a rischiare Pizzutelli, il ‘cervello’ del centrocampo biancorosso non è al meglio ma risponde comunque presente e si piazza nel cuore del gioco affiancato da Stiveletta e De Feo. L’unico assente è il lungodegente Viscardi, nel pacchetto arretrato non si cambia più, davanti a Camerlengo ci sono i centrali Amelio e Iarocci con Cane e De Chiara sugli esterni. Nel tridente offensivo insieme agli inamovibili capitan Fiore e bomber Leonetti al centro dell’attacco c’è Tedesco. Tanti gli assenti in casa Francavilla, Aleksic non è al meglio e si accomoda in panchina mentre sono fuori per infortunio i vari Amenta, Fofana, Molenda e Di Pinto. Nonostante le tante defezioni il tecnico Iervese può contare su una rosa lunga e di qualità, si schiera con un 352 partendo dal portiere Fargione insieme ai tre di difesa De Cecco, Romeo e Sembroni. Nel folto centrocampo Palumbo, Milizia e Mele stazionano in zona centrale, sulle corsie laterali tocca a Fiore e Baba mentre in avanti il tandem è composto da Banegas e il 2000 Paravati. I gialloverdi provano a spingere subito forte sulla loro corsia mancina, i vastesi dopo una punizione pericola calciata da capitan Fiore sfiorano il vantaggio con De Feo ma la sua conclusione da ottima posizione è preda dell’estremo Fargione. In ripartenza la Vastese potrebbe far male, è delizioso il tacco aereo di Leonetti che lancia in campo aperto Stivaletta, Fiore e Leonetti invocano il pallone ma il sette di casa opta per la conclusione, debole e da dimenticare. Sciupata una potenziale occasione da gol i biancorossi vanno sotto, poco prima del quarto d’ora Banegas con un’azione personale sulla destra penetra in area e fulmina Camerlengo sotto l’incrocio. Il gol da maggiore vivacità alla manovra francavillese, gli ospiti continuano a spingere e per poco un bolide dal limite di Palumbo non vale il raddoppio.

A inizio ripresa i biancorossi provano subito ad aggredire gli ospiti, Tedesco va a terra in area e invoca il penalty ma il fischietto rosa ternano non è dello stesso avviso e lascia correre, il Francavilla si difende con ordine e chiude tutti gli spazi. Iervese butta nella mischia Aleksic che prima ci prova di tacco e poi da due passi calcia di forza con la sfera a lato di nulla. Dall’altra parte capitan Fiore ci prova con una girata area che si spegne alle stelle ma a un quarto d’ora dal novantesimo il Francavilla fulmina ancora la Vastese: azione iniziata da Banegas, palla per Fiore che scende sulle destra, assist al bacio a centro area per Palumbo che non sbaglia il rigore in movimento. Sembra finita ma i biancorossi hanno un sussulto che riaccende il match, Bittaye viene atterrato in area, per la Bianchini è calcio di rigore. Dagli undici metri va capitan Fiore, l’estremo Fargione neutralizza il penalty ma il dieci di casa è lesto sulla ribattuta e insacca. Nel secondo minuto di recupero Leonetti viene atterrato in area, invoca il penalty che però non viene concesso, al triplice fischio festeggia solo il Francavilla.

La voglia dei dieci minuti finali non è bastata ai vastesi per portare a casa almeno un punto, li ha presi tutti e tre il Francavilla che riesce a salire sul treno playoff ora distanti appena tre lunghezze. I biancorossi da oggi sono di nuovo al quinto posto, i playoff vanno conquistati e sabato prossimo nell’anticipo della terzultima giornata la Vastese andrà subito a caccia del riscatto in casa del Campobasso.

VASTESE – FRANCAVILLA: 1 – 2

Reti: 14’pt Banegas(F), 29’st Palumbo(F), 37’st Fiore(V)

VASTESE: Camerlengo, Cane(14’st Bittaye), De Chiara, De Feo(34’st Iodice), Amelio, Iarocci, Stivaletta, Pizzutelli, Leonetti, Fiore, Tedesco(30’st Cherillo). A disposizione: Alonzi, La Barba, Casciani, Maronilli, Di Pietro, Lucciarini. All.: Colavitto

FRANCAVILLA: Fargione, Fiore(30’st Di Renzo), Sembroni, Palumbo(48’st Procida), Milizia, Paravati(9’st Aleksic), Mele(45’ Mancini), Di Cecco, Baba, Banegas(39’st Silvestri), Romeo. A disposizione: Spacca, Sanseverino, Di Renzo, Dipietrantonio, Di Pentima.  All.: Iervese

Arbitro: Ilaria Bianchini di Terni (Tini Brunozzi di Foligno e Patruno di Bari)

Spettatori: 900; Ammoniti: Mele, Sembroni(F); Recupero: 2’ e 6’.

[ngg_images source=”galleries” container_ids=”28″ display_type=”photocrati-nextgen_basic_slideshow” gallery_width=”600″ gallery_height=”400″ cycle_effect=”cover” cycle_interval=”10″ show_thumbnail_link=”1″ thumbnail_link_text=”[Mostra miniature]” order_by=”sortorder” order_direction=”ASC” returns=”included” maximum_entity_count=”500″]

Antonio Del Borrello – antoniodelborrello@vasport.it