Connect with us

Calcio

Beffa nel finale con il Chievo, Pescara ai play out

Published

on

I biancazzurri sfideranno il Perugia dell’ex Oddo per evitare la C

Pescara ai play out con il Perugia: epilogo di un venerdì di fine luglio davvero triste per il calcio biancazzurro.

Il Chievo vince 1-0, con un gol realizzato nel finale da Garritano e condanna la squadra del presidente Daniele Sebastiani allo spareggio. Attenzione, però. Perché se dovesse essere restituito uno dei due punti di penalizzazione inflitti al Trapani la retrocessione in C sarebbe diretta per la squadra di Sottil.

La partita. Mister Sottil cambia qualcosa nel suo scacchiere iniziale: torna Galano, in attacco, a supporto di Maniero, con loro a dar manforte c’è Memushaj, con Crecco a centrocampo assieme a Palmiero e Busellato. In difesa, davanti a Fiorillo, il quartetto è formato da Zappa, Bettella, Drudi e Del Grosso.

Più manovriero e propositivo il Chievo nella fase iniziale del match e, strada facendo, i padroni di casa giocano con discreta intensità e si fanno vedere con maggiore continuità dalle parti di Fiorillo. Bada al sodo, dall’altra parte, un Pescara che, ovviamente, sente tutta l’importanza della posta in palio con una salvezza da condurre possibilmente in porto senza la pericolosa coda dei play out.

Le opportunità per i veronesi le costruiscono Segre e Garritano, con Fiorillo sempre attento, al 22′ ed al 36′ e infine Djordjevic che di testa, in tuffo, sfiora il palo al 39′.

Nel secondo tempo biancazzurri ancora arroccati nella loro metà campo, Chievo alla ricerca del vantaggio e Fiorillo straordinario nel finale, al 40′, nello sventare un’occasionissima tra i piedi di Garritano. Non può nulla, però, il numero 1 pescarese sulla battuta a rete del solito Garritano sugli sviluppi di una punizione che regala il vantaggio ai clivensi. E’ il minuto numero 43 e il Pescara vede sfumare l’obiettivo della salvezza diretta che sembrava ormai in tasca considerando i risultati maturati sugli altri campi.

Sempre che non arrivino novità riguardanti il Trapani, il Pescara affronterà il Perugia venerdì prossimo nella sfida di andata all’Adriatico e poi il successivo lunedì il ritorno in terra umbra.

I verdetti. Benevento e Crotone promossi in A, Livorno, Juve Stabia e Trapani scendono in C, Spezia, Pordenone, Cittadella, Chievo, Frosinone ed Empoli vanno ai play off ed infine Perugia e Pescara ai play out, con il Cosenza salvo grazie alla brillante serie di cinque vittorie utili di fila nelle ultime cinque partite giocate.

Giovedì 6 agosto è prevista la decisione del Collegio di Garanzia del Coni sul ricorso del Trapani (due punti di penalizzazione per i siciliani). Se dovesse essere restituito un punto Trapani ai play out con il Perugia e Pescara direttamente retrocesso in C.

Chievo-Pescara 1-0

Rete: 43′ st Garritano

Chievo (4-3-3): Semper; Dickmann, Leverbe, Rigione, Renzetti; Segre (34′ st Zuelli), Obi, Garritano; Ceter (22′ st Di Noia), Djordjevic, Vignato. A disposizione: Nardi, Cotali, Enyan, Cavar, Ivan, Karamoko, Morsay, Ongenda, Rovaglia, Grubac. Allenatore: Aglietti.

Pescara (4-3-2-1): Fiorillo; Zappa, Bettella, Drudi, Del Grosso (26′ st Scognamiglio); Busellato, Palmiero (14′ st Kastanos), Crecco; Galano, Memushaj (37′ st Bruno); Maniero (37′ st Borrelli). A disposizione: Alastra, Campagnaro, Elizalde, Masciangelo, Clemenza, Melegoni, Pavone, Pucciarelli

Arbitro: Sacchi di Macerata

Foto dalla pagina Facebook Pescara Calcio

Redazione Vasport – redazione@vasport.it