Connect with us

Calcio

Blocco degli under nei dilettanti: l’ipotesi prende forma

Published

on

Il numero uno Sibilia ha avanzato un’altra proposta sul fronte giovanile in vista della nuova stagione

Il calcio dilettantistico si è ufficialmente fermato qualche giorno fa. Nei prossimi giorni verranno ufficializzate promozione e retrocessioni ma in attesa dell’eventuale riforma dei campionati (arriverà?) si provano ad ipotizzare nuove idee per la stagione 2020/2021.

Date certe su una ripartenza non ce ne sono ma in attesa di capire quando riprenderanno le preparazioni precampionato e i successivi match ufficiali un tema su cui si ragiona riguarda gli under. Al momento non ancora si parla di un eventuale riduzione del numero degli elementi da schierare per obbligo regolamentare (oggi di 4) ma nelle ore scorse il numero uno della Lega Nazionale Dilettanti ha confermato l’intenzione di mantenere le stesse fasce d’età dell’ultima stagione anche in quella che verrà: “Saranno confermati gli under che le società hanno utilizzato in questa stagione. Di conseguenza non ci sarà lo scatta in avanti di un anno. E’ la proposta che abbiamo portato in Consiglio Federale”. Quindi molto probabilmente la serie D della stagione 2020-2021 terrà l’obbligatorietà di un calciatore nato nel 1999, due 2000 ed un classe 2001 in campo”.

Più che ipotesi quasi certezza, se così sarà in D anche i vari comitati regionali dovranno adeguarsi schierando i tre fuoriquota nati tra il ’99, 2000 e 2001.

Redazione – redazione@vasport.it