Connect with us

Calcio

Bolami: “State tranquilli, la Vastese si salverà. Già al lavoro per il futuro, tra impianto e settore giovanile”

Published

on

Il patron biancorosso guarda al finale di stagione con fiducia e conferma la partecipazione della Vastese Calcio al bando per la gestione del rettangolo di gioco “Ezio Pepe” dell’ex Istituto Salesiano

Ottimismo sul presente, grandi ambizioni per il futuro. Il patron Franco Bolami continua a scommettere forte sulla Vastese e guarda con fiducia ai prossimi due messi quelli che tra campo e non solo potrebbero essere un trampolino importantissimo per ulteriori progetti.

Dopo il mancato successo sull’Aprilia c’è chi mette in dubbio la permanenza in Serie D dei biancorossi ma Bolami rassicura tutti: “Sarei un pazzo solo se pensassi a questa eventualità, la vittoria di sabato ci avrebbe dato ulteriori certezze ma da qui al termine del campionato ci sono ancora tante partite da affrontare. Abbiamo a disposizione 33 punti, il gruppo lo vedo motivato e pronto a prendersi la salvezza senza correre ulteriori rischi, sono fiducioso, non ci saranno spiacevoli sorprese”.

Dopo un periodo ricco di soddisfazioni i cinque pareggi nelle ultime sei giornate ha riportato a galla alcune problematiche ma il patron biancorosso ricorda che “questa è una stagione particolare per tutti, con il Covid di mezzo il campionato diventa ancor più difficile. Noi ad esempio siamo stati costretti, tra novembre e marzo a due lunghi stop prolungati, poi arrivano settimane con tanti match in calendario. Questa alternanza non aiuta ma va detto che non ci sono partite semplici, oramai conosciamo bene questo girone e sappiamo che tutte le squadre sono allestite al meglio, ecco perché non ci sono partite scontate”.

Nel frattempo anche fuori dal rettangolo di gioco la Vastese non resta ferma e lavora con l’obiettivo di migliorarsi sempre: “L’acquisto di un autobus di nostra proprietà non è un dettaglio secondario, tutt’altro e anche il passaggio alla srl nei giorni scorsi conferma la nostra volontà di crescere ancora. Per noi sono tutti punti di partenza e non di arrivo, lavoriamo per essere sempre più credibili”.

Non è un mistero che a Vasto, dopo il campo San Paolo e quello di Vasto Marina anche l’impianto “Ezio Pepe” (ex Istituto Salesiano) entro centro giorni (?) verrà riammodernato con il manto erboso in erba sintetica. Pronto per essere dato in gestione, a chi? Nei giorni scorsi alcune società hanno presentato regolare richiesta e tra queste anche la Vastese: “Confermo – continua Bolami – abbiamo presentato un ottimo progetto per l’impianto “Ezio Pepe”, dal 2015 ad oggi di sacrifici ne abbiamo fatti parecchi. Oggi siamo una realtà solida, speriamo di poter ottenere la gestione, sarebbe un grande passo in avanti non solo per la Vastese ma per tutta la città, avremmo tanti altri investimenti pronti per quella struttura”. Anche perché si parla ormai da tempo della ripartenza di un settore giovanile marchiato Vastese senza più affiliazioni o progetti sportivi con altre società: “Siamo già al lavoro anche su questo fronte – ha proseguito il patron biancorosso – e il poter contare su un impianto tutto nostro agevolerebbe ancor di più il lavoro anche con i più piccoli. Puntiamo a far nascere una cittadella biancorossa dove si possano allenare tutti i nostri ragazzi, dai primi calci fino alla prima squadra”.

In chiusura passaggio finale di nuovo sull’andamento della Vastese in Serie D: “Come tutti i nostri tifosi anche io avrei evitato volentieri alcune sofferenze delle ultime due stagioni ma ripeto non ho paura per questo finale di stagione e guardo al futuro con grande fiducia. I prossimi due saranno mesi fondamentali anche per la prossima stagione dove prometto che non reciteremo più un ruolo da comprimari”.

Antonio Del Borrello – antoniodelborrello@vasport.it